Massimo Bartolini / Thomas Grünfeld – Whale Inn

Piombino - 10/10/2015 : 11/10/2015

Verrà presentato un intervento site-specific a Casa Saldarini (attuale Casa Sgorbini), realizzato dagli artisti Thomas Grünfeld e Massimo Bartolini.

Informazioni

Comunicato stampa

Associazione culturale BACo
Baratti Architettura e Arte Contemporanea
Archivio Vittorio Giorgini

presentano

WHALE INN
casa Vittorio Giorgini pavimento Massimo Bartolini animale domestico Thomas Grünfeld

10 & 11 ottobre 2015

sabato ore 11-18

domenica ore 10 – 19
ore 17 – 19 Pietro Riparbelli
performance sonora


Casa Saldarini, golfo di Baratti (Piombino, Li)

Nei giorni 10 e 11 ottobre verrà presentato un intervento site-specific a Casa Saldarini (attuale Casa Sgorbini), realizzato dagli artisti Thomas Grünfeld e Massimo Bartolini



Anche detta “la balena”, Casa Saldarini è una architettura morfogenetica realizzata nel 1962 dal visionario architetto Vittorio Giorgini, nel golfo di Baratti. Nel quinto anniversario della scomparsa di Vittorio Giorgini, due artisti internazionali rendono omaggio all'architetto con un intervento che mira a valorizzarne il pensiero e a diffonderlo con un approccio multidisciplinare che ne richiama la grande attualità.

Una contaminazione tra arte e architettura che vede Massimo Bartolini rivelare e sottolineare l'originale pavimento ondulato di Casa Balena, provocando un senso di spiazzamento e di straniamento che viene amplificato dall’opera di Thomas Grünfeld, un animale domestico solitario, unico abitante della casa.
I lavori di Bartolini inducono nel visitatore un’attitudine meditativa ed altamente esperienziale, facendoci riflettere sulla relatività di ciò che è stabile e di ciò che è mutevole, mentre l’universo di opere ambigue e disturbanti di Grünfeld pone profondi interrogativi sulla natura stessa dell’arte, sia per ciò che viene suggerito che per quel che viene mostrato.


I punti di incontro della poetica dei due artisti, quali l’intento di sovvertire schemi consueti e aspettative convenzionali, l’ironia e la destabilizzazione della percezione di spazi e ambienti, entrano in commistione con la ricerca formale di Giorgini creando un unicum all’interno della Balena.


Considerata all’unanimità il capolavoro dell’architetto fiorentino, Casa Saldarini è stata censita dal MiBAC nel 2011 come opera di eccellenza tra quelle del patrimonio architettonico del ‘900 in Toscana.

Nella giornata di domenica 11 dalle ore 17 alle 19 l’intervento sarà inoltre accompagnato dalla performance sonora realizzata dal compositore e artista multimediale Pietro Riparbelli, che con la sua indagine artistica studia le dinamiche legate alla fenomenologia della percezione, con particolare attenzione alla dicotomia visibile/invisibile.

Massimo Bartolini è nato a Cecina nel 1962 dove vive e lavora. Tra le mostre collettive si ricordano quelle tenute a MMK Francoforte; Biennale di Venezia; Biennale di Shangai; Biennale di San Paolo; Moca Los Angeles. Tra le mostre personali si segnalano le mostre alla GAM di Torino; Museo Serralves, Porto; Ikon Gallery, Birmingham; Fruitmarket Gallery, Edimburgo; SMAK Gent. Nel 2015 ha tenuto una personale al Museo Marino Marini di Firenze e le collettive Proportio, Palazzo Fortuny a Venezia; I'll be there forever, the sense of classic, Palazzo Cusani, Milano.

Thomas Grünfeld è nato a Opladen nel 1956. Vive e lavora a Colonia. Tra le collettive Still Life Remix, , Antinori Art Project, San Casciano Val di Pesa, Firenze; Home/Sculpture, Massimo De Carlo, Londra; formal?, Galerie Max Weber Six Friedrich, Munich; personali Homey, Opere 1986 - 2013, Museo d'Arte Contemporanea - Villa Croce, Genova; Iron & Diamonds, Massimo De Carlo, Milano; Thomas Grünfeld - homey, Werke von 1981 bis 2013, Museum Morsbroich, Leverkusen.

Pietro Riparbelli (Cecina, 1975) ha presentato le sue performance ed installazioni multimediali presso galleria d’arte contemporanea D’Amelio Terras, New York; Equinox Festival, Londra; Nuit Blanche, Parigi; Magazzino d’arte moderna, Roma; Fundacio’ Tàpies, Barcellona; Base – progetti per l’arte e Flora, Firenze; Palazzo delle Papesse, Siena; Auditorium parco della musica, Roma. Ha collaborato con artisti come Massimo Bartolini, Nico Vascellari, Philippe Petit, Fabrizio Palumbo, Francisco Lopez, Christina Kubisch, Seth Cluett, ed altri.
E’ curatore e produttore esecutivo di una nuova serie “Metasound”, per l’etichetta indipendente Radical Matters e responsabile del progetto internazionale “Cathedrals”, archivio di suoni registrati all’interno di luoghi sacri.

Baratti Pavillon 2015 L’evento chiude la stagione del BARATTI PAVILLON 2015, programma culturale multidisciplinare che ha animato il golfo di Baratti con interventi di arte contemporanea, mostre, rassegne cinematografiche di arte e architettura, conferenze. Il progetto - realizzato con la collaborazione del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana Contemporanea.



misfit (Bulldog/ goat), Thomas Grünfeld
2011
Courtesy Massimo De Carlo