Mario Consiglio – Habitat

Spoleto - 20/11/2011 : 20/11/2011

Realizzata in occasione del Padiglione Umbria, evento collaterale del Padiglione Italia alla Biennale Di Venezia 2011, l’opera di Mario Consiglio entra oggi nella nuova collezione di Palazzo Collicola Arti Visive.

Informazioni

Comunicato stampa

Realizzata in occasione del Padiglione Umbria, evento collaterale del Padiglione Italia alla Biennale Di Venezia 2011, l’opera di Mario Consiglio entra oggi nella nuova collezione di Palazzo Collicola Arti Visive.

Così l’artista racconta la genesi dell’opera: “L'arrivo a Berlino di due anni fa ha dato inizio al mio ritorno alla pittura e alla scultura. E’ stato l'inverno più duro degli ultimi quarant'anni con temperature scese venti gradi sotto lo zero

La città grigia coi suoi scheletri architettonici in divenire, la natura imperante che ingloba le costruzioni e il mio pensiero rivolto sia all'amata Havana, in particolare al Vedado con le sue lussuose ville, una volta proprietà dei ricchi americani prima della caduta di Batista, avvinghiate da radici e mangrovie giganti, sia alla strepitosa Thailandia, Koh Samui in particolare, coi suoi bar sulle palafitte dentro la giungla. Ecco gli elementi che costituicono il tipo di tematica qui dipinta… ed è anche ciò che si può vedere all'interno di certe mie sculture con animali, dove le architetture diventano costruzioni molecolari che a volte ricreano gli organi interni degli stessi animali. La natura è fatta di costruzioni e l'uomo costruisce... La vita è una trasformazione eterna, così il nostro pensiero… Siamo tutti protagonisti...