Marina Bindella – Opera incisa 1992 / 2012

Informazioni Evento

Luogo
STAMPERIA DEL TEVERE
Via del Pascolo, 51 - 00060, Castelnuovo di Porto, Italia
Date
Dal al

da lunedì a sabato dalle 14:00 alle 20:00, domenica dalla 16:00 alle 20:00

Vernissage
04/10/2012

ore 18.30

Contatti
Email: stamperiadeltevere@hotmail.com
Artisti
Marina Bindella
Generi
personale, disegno e grafica
Loading…

Dopo Alfredo Bartolomeoli, Opera Incisa dedica un nuovo appuntamento a una straordinaria rappresentante del panorama della xilografia italiana.

Comunicato stampa

Dopo Alfredo Bartolomeoli, Opera Incisa dedica un nuovo appuntamento a una straordinaria rappresentante del panorama della xilografia italiana.
Marina Bindella non è solo un maestro nella più antica e complessa delle tecniche incisorie ma è un’artista che è riuscita a condurla a un livello espressivo nuovo, inaspettato. Nelle sue opere la prorompente fisicità del segno xilografico, forte e scolpito nella matrice, viene dominata e resa capace di dare struttura all’inafferrabile, di rendere tangibili luce e trasparenza. È sulle mutevoli sfaccettature del potenziale del segno, indagato, ripreso e sperimentato dalla Bindella con tenacia nel corso della sua carriera, che si concentra la selezione di lavori presentati alla Stamperia del Tevere. Partendo dal 1992 fino alle ultime opere del 2012, l’esposizione viene basata sul contrasto, per raccontare la ricchezza del linguaggio espressivo dell’artista e porre l’accento sulla costante armonia in cui si raccordano le sue diverse componenti.

Marina Bindella nasce a Perugia nel 1957. Dopo la maturità classica, si laurea in Lettere (Storia dell’Arte) all’Università la Sapienza di Roma. Nel 1980 realizza la prima mostra personale. Nel 1986 si diploma in Incisione presso la Scuola della Arti Ornamentali di S. Giacomo. Nel 1987 ottiene il diploma di perfezionamento universitario con una tesi sulla grafica polacca e comincia a pubblicare saggi di grafica su riviste specializzate. Nella prima metà degli anni ’90 il suo lavoro si concentra sulla xilografia e inizia la sua collaborazione con vari editori d’arte. Oltre all’incisione, i linguaggi privilegiati negli anni seguenti sono il disegno a china e l’acquerello, a cui si sono aggiunte recentemente le tecniche miste su tavola. Attualmente insegna Storia dell’Arte e della Grafica nell’Accademia di Belle Arti di Frosinone.
Vive e lavora a Roma.