Marica Moro – Grains

Milano - 12/05/2016 : 27/05/2016

Con “Grains” l’artista presenta la sua ricerca degli ultimi anni attraverso un percorso espositivo che si snoda lungo le belle sale della sede di Azimut Lombardia, che periodicamente apre i suoi spazi all’arte.

Informazioni

  • Luogo: AZIMUT CONSULENZA SIM SPA
  • Indirizzo: Palazzo Bocconi, 20121 – Corso Venezia, 48 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 12/05/2016 - al 27/05/2016
  • Vernissage: 12/05/2016 ore 18,30
  • Autori: Marica Moro
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdi, dalle 9 alle 19 su appuntamento
  • Sito web: http://www.maricamoro.com
  • Telefono: +39 3477218850

Comunicato stampa

Cosa vogliamo seminare per il nostro futuro e per la nostra città?
E' questo che si domanda l'artista Marica Moro e a cui cerca di dare risposta con la mostra "Grains" immaginando Milano, in un momento storico così controverso e difficile, come un enorme vaso da riempire da cui possano nascere e crescere nuove idee e messaggi positivi.

"Grains", personale dell'artista, inaugura Giovedì 12 maggio, alle ore 18.30, in Corso Venezia 48, presso Palazzo Bocconi


Con “Grains” l’artista presenta la sua ricerca degli ultimi anni attraverso un percorso espositivo che si snoda lungo le belle sale della sede di Azimut Lombardia, che periodicamente apre i suoi spazi all’arte.
Le opere in esposizione, sia tridimensionali che bidimensionali, esprimono l’attenzione di Marica Moro al mondo della natura, accostato simbolicamente al mondo dell’uomo.

“Nelle opere di Marica Moro - scrive Elena Di Raddo, critica d’arte e Docente di Arte moderna e contemporanea presso l’Università Cattolica di Milano, la forma che si sta trasformando allude chiaramente all’uomo, ma nello stesso tempo, nella sua sinteticità, fa riferimento a un concetto più astratto di vita. È segno simbolico – conclude la critica - del ciclo biologico della vita, del suo generarsi e rigenerarsi…”.

Grains vuole essere, quindi, motivo di riflessione su ciò che ciascuno di noi vorrebbe seminare per il proprio futuro e per la propria città.
Il tema della crescita e della trasformazione è rappresentato anche nelle grandi installazioni che Marica Moro ha realizzato appositamente per Expo 2015 e la città di Milano. Significativo è stato infatti il contributo che l’artista ha portato al progetto “Coltivare la città”, in collaborazione con Novacivitas e Cittadellarte Fondazione Pistoletto, realizzato al Superstudio di Milano, dove la grande scultura Grains Genesis tuttora dialoga con il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto e al progetto “Tutto ho posto sotto ai tuoi piedi” dell’Università Cattolica di Milano, dove è ancora presente l’installazione dell’artista, entrata a far parte della Collezione Permanente d’Arte Contemporanea.
Tra i prossimi impegni di Marica Moro per il 2016 ci sarà a settembre la Biennale Italia Cina a Pechino, dove sarà presente una sua grande installazione e a dicembre la mostra Creative Energy, al Palazzo della Regione di Milano.

Sponsor tecnici



Sede: Palazzo Bocconi c/o Azimut Consulenza Sim Spa, C.so Venezia 48, 20121 Milano
Orari: dal lunedì al venerdi, dalle 9 alle 19 su appuntamento al 347 7218850 e al 335 5390265


Marica Moro è nata a Milano e dopo la laurea in Arti visive e Discipline per lo Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Brera, ha esposto in molte mostre e manifestazioni in Italia e all’estero; dal 1998 ha condotto numerosi laboratori artistici, progettuali e di Arteterapia e ha collaborato a diversi progetti culturali sul tema dell’ecosostenibilità.
Nel 2010 ha partecipato a Water and biodiversity, con la Galleria 10.2!, a Visionlab alla Triennale Bovisa di Milano e a Culture Nature, a cura di Alessandra Coppa e Fortunato D’Amico, con testo in catalogo di Elena Di Raddo, evento collaterale della Biennale di Architettura di Venezia, ha inoltre realizzato L’albero rovesciato, con la collaborazione del Museo d’arte Paolo Pini, un’opera scultorea permanente per l’Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano.
Nel 2011 ha partecipato, tra le altre iniziative, al Festival dei Giardini-Green Street di Monza, a cura di Alessandra Coppa, a In principio... Origine e inizio dell´Universo, a cura di C. De Carli e Francesco Tedeschi, Università Cattolica di Milano e alla mostra Designer in 3D alla Triennale Bovisa, dove è stata esposta Genesis una sua opera monumentale, poi ospitata nel 2012 dal Museo d’Arte Contemporanea di Lissone.
Nello stesso anno ha inoltre esposto nella mostra Pink vision- Art Science and Bricks, a cura di A.Pizzati Caiani alla Triennale di Milano.
Nel 2013 ha esposto alla Galleria d’Arte Moderna di Genova con la mostra personale SEMIEQUI, a cura di Fortunato D’Amico e MariaFlora Giubilei, all’Acquario Civico di Milano con la mostra personale Water in genesis a cura di Elena Di Raddo (evento Expo days) ed è invitata a partecipare alla mostra della Collezione Tethis, in occasione della 55 Biennale di Architettura di Venezia.
Nel 2014 l’installazione Kitchengarden è selezionata nell’ambito del Concorso New garden for the City life della rivista Internazionale Paysage; nello stesso anno l’artista ha partecipato a Superortopiù, a cura di Fortunato D’Amico e con la collaborazione di Cittadellarte di Michelangelo Pistoletto, nello spazio del Superstudio di Milano.
Nel 2014 ha inoltre presentato la mostra personale Genesis second day, a cura di Fortunato D’Amico e in collaborazione con Novacivitas di Cittadellarte della Fondazione Pistoletto, presso lo Spazio Thetis di Venezia.
Per Expo 2015, nell’ambito di Expo in città, viene invitata ad esporre a Terzo Paradiso Coltivare la città a cura di T.Monterisi, Novacivitas e Cittadellarte Fondazione Pistoletto, al Superstudio di Milano, a Sharing Design Green Utopia, a cura di Maurizio Corrado e Cesare Castelli, a CCPM goes Expo 2015, a cura di Andreas Kipar, Studio Land, alla Chiesa Protestante di Milano e a Itinerario di arte e spiritualità, UCSC for Expo, a cura di P.E.Viscardi, C.De Carli e E.Di Raddo all’Università Cattolica di Milano. Nel 2015 è stata inoltre invitata a partecipare alla Biennale Italia Cina, Elisir di lunga vita, a cura di F.D’Amico e Sandro Orlandi, al Mastio della Cittadella di Torino. www.maricamoro.com