Maria Teresa Romitelli – …Labirinti nel bianco…spazi silenzi attese

Roma - 11/03/2018 : 30/03/2018

Presentazione della più recente fase di ricerca di Maria Teresa Romitelli, sensibile e raffinata artista nel fitto ed articolato tessuto dell’arte contemporanea a Spoleto.

Informazioni

  • Luogo: STORIE CONTEMPORANEE
  • Indirizzo: Via Alessandro Poerio, 16/B 00152 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 11/03/2018 - al 30/03/2018
  • Vernissage: 11/03/2018 ore 11
  • Autori: Maria Teresa Romitelli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Mart. - Giov.: dalle 11.00 alle 13.00 Merc. - Ven.: dalle 17.00 alle 19.00

Comunicato stampa

Maria Teresa Romitelli
“…Labirinti nel bianco…spazi silenzi attese”
a cura di Anna Cochetti

Storie Contemporanee
Studio Ricerca Documentazione
Via Alessandro Poerio, 16/B
00152 ROMA

Inaugurazione:
Domenica 11 Marzo 2018
dalle h.11.00 alle h.14.00

Orari:
Mart. - Giov.: dalle 11.00 alle 13.00
Merc

- Ven.: dalle 17.00 alle 19.00
Fino al 30 Marzo 2018

COMUNICATO STAMPA

DOMENICA 11 MARZO 2018, dalle ore 11.00 alle ore 14.00, il Progetto STORIECONTEMPORANEE, a cura di Anna Cochetti, ospita “…Labirinti nel bianco…spazi silenzi attese”, presentazione della più recente fase di ricerca di Maria Teresa Romitelli, sensibile e raffinata artista nel fitto ed articolato tessuto dell’arte contemporanea a Spoleto.

A partire da una serie di lavori in cui il linguaggio pittorico, fondato altrimenti sulla memoria concettuale e materica del cromatismo degli ori e degli azzurri accesi dall’illuminazione del bianco, era andato progressivamente decantandosi, il corpus delle opere attuali - dipinti, incisioni, disegni, scritture, libri d’artista - di Maria Teresa Romitelli si fonda e trova la sua ragione nella necessità di fare il vuoto, di liberare lo spazio della tela, della pagina, del pensiero, di fare silenzio, in una tensione, che è al tempo stesso etico-estetica e formale, a diradare, in una sorta di opera al bianco, ciò che insinuandosi nella mente
devasta, distrugge, sradica e cancella.

L’attesa – sospesa – di un nuovo alfabeto, per immaginare ex-novo segni e significazioni di parole e di immagini, si dispiega sulla pagina bianca delle tele e delle carte nella proiezione di un paesaggio mentale in cui al bianco/vuoto dello spazio corrisponda l’assolutezza di un pensiero e di un sentire nuovi.

Catalogo/Libro d’Artista in Mostra.

Maria Teresa Romitelli è nata a Spoleto, dove vive e lavora. Diplomata all’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, dove ha avuto, tra gli altri, come docenti Gerardo Dottori e Nello Ponente, ha intrapreso l’attività pittorica negli anni ’70.
Ha esposto in numerose mostre, in Italia ed all’Estero; tra cui: “SpoletoArte 88”, Orange/Bruxelles, a cura di Enrico Mascelloni, “Naturae”, Spoleto, Palazzo Rosari Spada; “Artisti italiani”, Parigi, Salon de Nation; “Border to border”, Biennale d’arte, Clarksville, Austin Peay State University; “Femminile Plurale”, Spello, Palazzo Comunale, a cura di Anna Cochetti.
Inoltre, “Terra di Maestri 900”- artisti umbri del Novecento, a cura di Antonio Carlo Ponti, Spello, Villa Fidelia; “Mater Dulcissima”, Spoleto, Galleria Comunale d’Arte Moderna Palazzo Collicola; “Venezia Misteriosa”, Venezia, Ca’ Zanardi, a cura di Alberto D’Atanasio; “Ricognizione 2014”, Foligno, CIAC; “Il Silenzio dei Luoghi Mentali” con gli architetti Franco Purini e Fabio Fabiani; “Spoleto Contemporanea”, Spoleto, Palazzo Collicola Arti Visive, a cura di Gianluca Marziani.
Nel 2016 la scultura “Il Volo del Pensiero” è entrata a far parte della collezione “Satelliti” di Palazzo Collicola Arti Visive.