Maria Semmer – Fusion

Roma - 08/07/2015 : 31/10/2015

Si tratta di un lavoro del 2013, una stampa fotografica su alluminio, presentato a Roma per la prima volta in questa particolare occasione.

Informazioni

  • Luogo: VETRINA DI BRECCE
  • Indirizzo: Via Mario De' Fiori 61 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 08/07/2015 - al 31/10/2015
  • Vernissage: 08/07/2015 ore 18
  • Autori: Maria Semmer
  • Curatori: Antonio Capaccio, Claudia Rozio
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: la mostra e' visibile ininterrottamente giorno e notte

Comunicato stampa

Da mercoledì 8 luglio fino a sabato 31 ottobre 2015 la Vetrina di BRECCE espone l'opera di Maria Semmer dal titolo 'Fusion'. Si tratta di un lavoro del 2013, una stampa fotografica su alluminio, presentato a Roma per la prima volta in questa particolare occasione.

'Una giovane donna sta seduta fra detriti, rovine, piccoli oggetti convenzionali, ossa di animali. Ha mani e piedi impastati, assorta e come sospesa al centro di una scena dove ogni cosa sembra reale, vera, ma ugualmente fittizia, apparente. Sospettiamo che esista una storia, intessuta di simboli

Se così fosse, potremmo cercare di intuire, in un qualche modo, la chiave del racconto. Ma gli indizi sono numerosi, qualcosa ci porta a credere che le prospettive siano molte e divergenti, mille chiavi ugualmente plausibili, il che significa che nessuna è del tutto vera. Eppure siamo sicuri che questa immagine ci dice una verità, ma in una forma peculiare, allusiva, pure se sembra accogliere il richiamo del mondo. Questa figura ci parla del vero, che però è uno, indivisibile, e non può specchiare se stesso. Chi vuole conoscerlo, deve allora farsi menzogna.' (Antonio Capaccio)

Maria Semmer nasce nel 1979 a Rothenburg ob der Tauber, in Germania, e fin da giovane si occupa di fotografia e pittura. Ha studiato grafic design alla Georg Simon Ohm FH di Norimberga. Nel 2003 lavora come assistente dell'artista Younis All Azzawy a Berlino. Nell'anno seguente studia all'accademia di arte e design a San Pietroburgo. Dal 2007 al 2011 vive a Roma dove realizza tra l'altro i progetti fotografici 'Dreamers', 'Dreamers II' e 'The House of Tomorrow'. Durante questo periodo viaggia spesso con soggiorni soprattutto in Germania. Nel 2012 torna nuovamente a risiedere a Rothenburg ob der Tauber. Il suo progetto attuale 'The Transition' nasce negli spazi di una rovina storica del suo luogo natio. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private, tedesche, italiane e di altri paesi.
Mostre personali:
2012 'Sanctuary' Galleria Gallerati, Roma / 'Crepuscular' Studio Abate, Roma / 'Crepuscular' MU.SP.A.C. Museo Sperimentale D'Arte Contemporanea, L'Aquila / 2009 'Dreamers' Galleria Hybrida contemporanea / 2007 'photosession' Stamperia del Tevere, Roma / 'heimelig' Villa Mirafiori, Roma / 2006 'heimelig' Kulturbrauhaus, Rothenburg ob der Tauber, Germania
Mostre collettive:
2015 'Il Sogno Verde' Villa Gregoriana, Tivoli / 2014 'Rom in Rothenburg' Johanniterscheune des Kriminalmuseums Rothenburg, Germania / 'I riflessi della materia' Art Chalet, Courmayeur / 'Il Sogno Verde' Villa Gregoriana, Tivoli / 'Ritratti di donna' MU.SP.A.C. Museo Sperimentale D'Arte Contemporanea, L'Aquila / 2012 'Lontano' ex Confraternita die Battuti, Vicoforte / 'Affordable Art Fair' with Marie Claire and Oxfam, Macro Testaccio, Roma / 'Fuori 5' Galleria Gallerati, Roma / 'Dentro di te cosa tua' Torre Bruciata, Teramo / 'Il sogno verde' Cooperativa Agricoltura Nuova, Roma / 'Alexander Fabi & Maria Semmer' Galerie im Burggarten Rothenburg, Germania / 'Para_dies/_noia' Rathausgewölbe Rothenburg ob der Tauber / 2011 '10/11' Galleria Hybrida contemporanea, Roma / 2010 'Naturae' Galleria Miralli - Palazzo Chigi, Viterbo / 'L'arte Grafica - dalla tradizione all'innovazione' Castel dell'Ovo, Napoli / 'Photosensibilitè' Galleria Hybrida contemporanea, Roma / 'Venus in Eco Furs' Galleria Esposta, Verona / 2009 'Venus in Eco Furs' Cell63 gallery, Berlino / 'Mater Terra' Stamperia del Tevere, Roma / 2008 'Beata Remix' Palazzo d’Avalos, Vasto / 'Refugium2.2' Galerie Refugium 2, Berlino, Germania / 2006 Photokina Colonia, Germania

La Vetrina di BRECCE, situata al numero 61 di via Mario dé Fiori, nel centro di Roma, nasce da una collaborazione di BRECCE per l’arte contemporanea con l’Hotel Piazza di Spagna. Si tratta di un spazio espositivo visibile dalla strada, a fianco dell'entrata principale dello storico Hotel romano. Le mostre, pensate per essere fruite in questa maniera, sono dunque visibili ininterrottamente giorno e notte. A partire dal 2002, la Vetrina di BRECCE ha presentato opere, fra gli altri, di Ennio Alfani, Franca Bernardi, Antonio Capaccio, Mimmo Grillo, Yuki Lamb, Federica Luzzi, Claudio Olivieri, Enrico Pulsoni, Arnaldo Sanna, Ettore Sordini, Naoya Takahara, Giuseppe Tabacco. Negli spazi della hall dell'Hotel Piazza di Spagna sono esposte in permanenza opere di Antonio Capaccio e Paolo di Capua.