Maria Christina Hamel – Come Acqua che Scorre

Milano - 08/11/2011 : 08/12/2011

La nota designer di origine austriaca, milanese di adozione, che, come ha scritto Alessandro Mendini “ nonostante non sia nata a Milano la designer e artista è una delle più precise testimonianze che la cultura milanese ha espresso ed esprime tuttora nella cosidetta generazione di mezzo” si presenta presso la Galleria Francesco Zanuso con una rassegna di alcuni fra i suoi progetti icona e 4 opere in ceramica e neon della collezione Terra, Aria, Fuoco e Acqua.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA FRANCESCO ZANUSO
  • Indirizzo: Corso Di Porta Vigentina 26 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 08/11/2011 - al 08/12/2011
  • Vernissage: 08/11/2011 ore 18.30-22
  • Autori: Maria Christina Hamel
  • Generi: design, arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

a nota designer di origine austriaca, milanese di adozione, che, come ha scritto Alessandro Mendini “ nonostante non sia nata a Milano la designer e artista è una delle più precise testimonianze che la cultura milanese ha espresso ed esprime tuttora nella cosidetta generazione di mezzo” si presenta presso la Galleria Francesco Zanuso con una rassegna di alcuni fra i suoi progetti icona e 4 opere in ceramica e neon della collezione Terra, Aria, Fuoco e Acqua, presentate in anteprima assoluta e frutto della felice collaborazione con la manifattura G.Mazzotti 1903 di Albisola, famosa per le sue realizzazioni con i Futuristi, Lucio Fontana e tanti altri, con cui l'artista ha già realizzato nel 2011 due opere presenti in mostra.

Un'occasione unica per ripercorrere e ritrovare il percorso di un' artista che come ha scritto, in occasione della sua personale presso il Triennale DesignCafé, Silvana Annicchiarico direttore del Triennale design Museum di Milano : “ riesce a trasferire il fantastico nel quotidiano".

Maria Christina Hamel di cui Alessandro Mendini scrive ancora "... La sua figura diafana e solare, quasi opalescente, imprendibile, enigmatica, riflette ora le sue nuove opere gentili, eleganti, surreali ...” riuscirà a stupirci ancora con la sua creatività .