Margherita Martinelli – Journey

Crema - 16/01/2016 : 07/02/2016

L’esposizione è l’occasione per l’artista di fare il punto sulla sua più recente produzione pittorica e di raccogliere nello spazio espositivo delle Sale Agello del Museo Civico di Crema e del Cremasco le nuove opere del 2015 e alcune altre realizzate tra il 2010 e il 2014, grazie anche alla Galleria Palmieri di Busto Arsizio (VA) con cui l’artista collabora.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CIVICO DI CREMA E DEL CREMASCO
  • Indirizzo: Piazzetta Winifred Terni de Gregorj, 5 - Crema - Lombardia
  • Quando: dal 16/01/2016 - al 07/02/2016
  • Vernissage: 16/01/2016 ore 18
  • Autori: Margherita Martinelli
  • Curatori: Natalia Vecchia
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da mercoledì a venerdì dalle 16 alle 19 sabato e domenica dalle 10:30 alle 12:30; dalle 16:00 alle 19:00 Chiuso lunedì e martedì
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

MARGHERITA MARTINELLI
journey
a cura di Natalia Vecchia

journey, mostra personale di Margherita Martinelli (1981, Crema), inaugura la stagione 2016 delle mostre di arte contemporanea dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Crema.
Dal 17 gennaio al 7 febbraio, l’esposizione è l’occasione per l’artista di fare il punto sulla sua più recente produzione pittorica e di raccogliere nello spazio espositivo delle Sale Agello del Museo Civico di Crema e del Cremasco le nuove opere del 2015 e alcune altre realizzate tra il 2010 e il 2014, grazie anche alla Galleria Palmieri di Busto Arsizio (VA) con cui l’artista collabora


La personale, a dieci anni di distanza dalla sua ultima a Crema, è una garanzia di immersione nel lavoro dell’artista, seguendo il percorso espositivo studiato con la curatrice Natalia Vecchia, e la collaborazio-ne degli sponsor tecnici Bertolotti Illuminazione, Indoor e Zappelli Giardini.
Tele di grande e piccola dimensione tracciano quel viaggio che l’artista percorre quotidianamente nella sua riflessione sulle cose e sulla realtà. Ampi spazi di colore e assenza di forme definite segnano una evoluzione nella produzione di Margherita Martinelli, che si è concentrata nell’ultimo anno sugli aspetti della luce all’interno delle giornate, tracciando un sentiero che attraversa il più ampio spettro di sfumature dal giorno alla notte. Non mancano le opere di anni recenti in cui i simboli – l’abito, la barca, la libellula, le scarpette – hanno segnato nelle tele significativi momenti del viaggio fisico e mentale dell’artista.
L’inaugurazione è prevista sabato 16 gennaio alle ore 18; per l’occasione è in programma una performance dei Cumino, duo milanese composto da Luca Vicenzi (chitarra, esplorazioni musicali) e Hellzapop (Davide Cappelletti, polistrumentista e producer di musica elettronica), la cui musica ha ispirato la realizzazione delle opere più recenti in mostra.