Marco Tronci Lepagier – Après le duel

Roma - 08/05/2016 : 27/05/2016

Lo spazio Studio Ricerca e Documentazione ospita l’installazione site specific di Marco Tronci Lepagier ,“Après le duel”, serrata e dolente meditazione intorno al tema della negazione e della ricerca dell’identità

Informazioni

  • Luogo: STORIE CONTEMPORANEE
  • Indirizzo: Via Alessandro Poerio, 16/B 00152 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 08/05/2016 - al 27/05/2016
  • Vernissage: 08/05/2016 ore 11
  • Autori: Marco Tronci Lepagier
  • Curatori: Anna Cochetti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Fino a Venerdì 27 Maggio 2016 Mart. - Merc. - Giov. - h. 16.30 / 18.30 Ven. h. 11.30 / 13.30 a.m: per appuntamento Finissage/Incontro con l’artista Venerdì 3 Giugno 2016 dalle h. 17.00 alle 19.00

Comunicato stampa

Domenica 8 Maggio 2016, alle ore 11.00, il Progetto STORIECONTEMPORANEE, a cura di Anna Cochetti, nello spazio Studio Ricerca e Documentazione di Via Poerio 16/B ospita l’installazione site specific di Marco Tronci Lepagier ,“Après le duel”, serrata e dolente meditazione intorno al tema della negazione e della ricerca dell’identità, intesa come un percorso di mascheramento e di disvelamento, in cui entrano in gioco ruoli e rituali sociali, relazioni comunicative, gesti codificati, sguardi e silenzi


Strumento della quête è un oggetto-feticcio – la maschera da scherma - la cui valenza, nella mis en scène con maschere francesi d’epoca, in ferro o in ferro e cuoio, realizzata dall’artista, slitta da quella funzionale a quella metaforica della condizione di presenza/assenza dell’io, in una sorta di estensione alla società delle identità liquide della pirandelliana opposizione maschera/volto, ovvero apparenza/realtà.
Quête, infine, intorno al tema della “solitudine avvolta dal sonno, o viceversa”, come la definisce nelle sue Note di regia Marco Tronci Lepagier - che già in precedenti cicli fotografici e in installazioni ha indagato con occhio attento e partecipe il tema delle identità, soprattutto di giovani, negate, disperse o violate – e come dichiarano i due omaggi alla Musa dormiente di Brancusi e al Teorema di Pier Paolo Pasolini.
Personaggi assenti di questa mis en scène, assunti come figure dell’intera umanità dolente, sono infatti, nelle parole dello stesso Marco Tronci Lepagier, quei giovani che “un mondo con una comunicazione che predispone alla solitudine spinge sempre più a coprirsi con il cappuccio della felpa, quasi una maschera…”

In Mostra CATALOGO/Libro d’Artista, realizzato in 20 copie numerate e firmate

Nato ad Ascoli Piceno, Marco Tronci Lepagier ha vissuto a Venezia, dove si è laureato all'Istituto Universitario di Architettura. Attualmente vive e lavora a Milano.
Ha realizzato numerose mostre site specific soprattutto in spazi storici e museali come i Magazzini del sale e le Chiese di San Stae e San Basso a Venezia, il Museo Nazionale Villa Pisani a Stra, Palazzo Collicola a Spoleto, le ex carceri Le Nuove a Torino ed il Museo Civico Villa Paolina Bonaparte a Viareggio.