Marco Nones – Ice Painting

Catania - 12/12/2014 : 11/01/2015

L’artista inizia l’opera, la natura la completa. È un lavoro di equipe quello di Marco Nones. Lui crea opere d’arte avvalendosi della collaborazione di maestri immortali: il gelo, la neve, il vento e il sole, ma anche la cenere dell’Etna.

Informazioni

  • Luogo: HOTEL ARTE & JAZZ
  • Indirizzo: via Alfonzetti 84 - Catania - Sicilia
  • Quando: dal 12/12/2014 - al 11/01/2015
  • Vernissage: 12/12/2014 ore 18
  • Autori: Marco Nones
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: ogni giorno: 11.00-19.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: beatrice.calamari@visitfiemme.it

Comunicato stampa

L’artista inizia l’opera, la natura la completa. È un lavoro di equipe quello di Marco Nones. Lui crea opere d’arte avvalendosi della collaborazione di maestri immortali: il gelo, la neve, il vento e il sole, ma anche la cenere dell’Etna.
Negli spazi dinamici ed eleganti del nuovissimo Arte & Jazz Hotel di Catania, dal 12 dicembre 2014 all’11 gennaio 2015, sarà esposta la collezione Ice Painting dell’artista trentino Marco Nones che ha sorpreso e appassionato il professor Philippe Daverio. La mostra personale, aperta al pubblico ogni giorno dalle 11.00 alle 19.00, è patrocinata dal Museo d’Arte Contemporanea Sicilia

Le tele, di piccole e grandi dimensioni, rivelano il movimento del ghiaccio durante la dissolvenza.
L’artista trascorre l’inverno fra le Dolomiti della Val di Fiemme osservando gli infiniti movimenti che compie il ghiaccio sulla tela durante lo scioglimento. I suoi dischi di ghiaccio, dipinti con terre, ossidi e pigmenti naturali come il bolo o il nero di vite, lasciano il segno della loro dissolvenza sulla tela.
Il “controllo” dell’artista viene esercitato solo nella prima fase del lavoro. Quindi, in un respiro di abbandono, si affida alla vita che è continua trasformazione. Le diverse condizioni atmosferiche (neve, pioggia, sole) determinano movimenti d’acqua sorprendenti e sempre diversi. Talvolta si notano i piccoli vortici che si generano sulla tela.
Venerdì 12 dicembre, alle 18.00, in occasione dell’inaugurazione della mostra personale Ice Painting, una performance artistica di Marco Nones mostrerà una particolare dissolvenza dedicata al vulcano siciliano. L’artista realizzerà una tela utilizzando le ceneri dell’Etna e il ghiaccio.
MARCO NONES
L’artista di fama internazionale è il fondatore di Respirart, uno dei parchi d’arte più alti al mondo (2.000-2200 m.slm., Pampeago - Val di Fiemme).
Marco Nones è noto per le installazioni artistiche che crea nella natura (“Dna Sella” nel parco Arte Sella, 2010; “Il teatro del Latemar” e altre 10 installazioni nel Parco d’Arte RespirArt, 2011-14; Mostra “Dissolvenze” a Praga, 2011; le installazioni “Uova d’Acqua”, “Genesi” e “Radici del mare” nella RespirArt Blu Gallery di San Ferdinando (RC), 2012-13-14; “Ice Skyline 2013” Fondazione Dolomiti Unesco; “Coni d’ombra” nel parco Ledro Land Art, 2014; “Radicati Liberi” nel Parco d’arte di Lavarone “Il Respiro degli alberi”, 2014).
Gli agenti atmosferici modellano le opere, mutando forma e colore, fino a restituirle alla terra.
Il mutare è la natura della vita. La ricerca dell’artista Marco Nones si concentra sulle leggi della ‘trasformazione’ che governano la vita e sul timore dell’uomo nell’accogliere i cambiamenti.
Ice Panting è la sua ultima collezione artistica. L’originale esempio di trasformazione su tela nasce durante la mostra “Nel cerchio di un pensiero”, del 2011, che l’artista ha dedicato alla poetessa Alda Merini, installando dischi di ghiaccio sulle distese innevate di Pampeago, in Val di Fiemme, fra le Dolomiti del Trentino. Mentre le sue opere diventavano gocce d’acqua destinate a raggiungere il mare, altri dischi di ghiaccio, con sfumature cromatiche, dal nero carbone al rosso ruggine, lasciavano il segno della loro dissolvenza sulla tela.