Marco Moggio – Exposizioni Urbane

Milano - 20/04/2015 : 31/10/2015

È una Milano vuota di presenze e colma di silenzi, quella che si “expone” all’obiettivo fotografico di Marco Moggio. Una Milano che vuole svelarsi ovattata, quasi pudica, ma ben consapevole del proprio “appeal” architettonico

Informazioni

Comunicato stampa

ARTE IN HOTEL – In occasione di Expo Milano 2015, Photofestival si svolgerà in 2 fasi: dal 20 aprile al 20 giugno e dal 15 settembre al 31 ottobre. La grande rassegna dedicata alla fotografia d’autore, farà parte degli eventi di Expo in Città coinvolgendo, oltre alle principali gallerie d’arte e alle sedi espositive del capoluogo lombardo, alcuni importanti edifici storici. Per l’occasione, FourPoints by Sheraton Milan Center ospiterà la personale di Marco Moggio che coi suoi scatti fotografici dedicati a Milano darà vita a un percorso visivo che coinvolgerà la Reception, la Lounge e il Ristorante Nectare



È una Milano vuota di presenze e colma di silenzi, quella che si “expone” all’obiettivo fotografico di Marco Moggio. Una Milano che vuole svelarsi ovattata, quasi pudica, ma ben consapevole del proprio “appeal” architettonico. È una città che sale (il pensiero va al futurista Umberto Boccioni), lasciando che la nuova skyline dialoghi con le ottocentesche memorie del quartiere Isola. È una città che sfoggia i suoi antichi gioielli (Castello Sforzesco, Galleria Vittorio Emanuele II, Rotonda della Besana, Ca’ Granda, Basilica di Santa Maria delle Grazie, Basilica di Sant’Eustorgio), per poi specchiarsi dall’alto delle guglie del Duomo e nelle placide acque del Naviglio. La sua “pelle” è la luce, che Moggio ha saputo catturare con maestrìa: nel cuore assolato del mezzogiorno, nelle dorate sfumature del tramonto, fino al sopraggiungere furtivo della notte.
Stefano Bianchi




Fotografo dal 1990, Marco Moggio collabora da anni con Franco Canziani, esperto di scatti industriali e pubblicitari. Co-ideatore di CARTALUCE (www.cartaluce.it), propone un’innovativa visione dell’arte fotografica enfatizzando il binomio emotivo modernità/tradizione. Il suo è un percorso continuo che “rende vive” le opere coinvolgendo ed emozionando l’osservatore.

Exposizioni Urbane si avvale della collaborazione di Ponti x l’Arte (www.pontixlarte.eu), associazione culturale fondata da Eleonora Tarantino (giornalista pubblicista/art consultant) e Stefano Bianchi (giornalista professionista/critico d’arte). Col coinvolgimento diretto degli artisti, è il risultato di anni di passione e dedizione che ne fanno una realtà unica e versatile quanto a tematiche e allestimenti. Scopo dell’associazione è organizzare e promuovere mostre personali e collettive anche in locations inconsuete, riservate a tutti coloro che desiderano conoscere e collezionare Arte Contemporanea.

A sostegno dell’attività di Ponti x l’Arte, saranno in vendita presso la Reception una tiratura esclusiva di foto cm. 20 x 30, stampa carta cotone, edizione illimitata, firmate, nonché un album fotografico numerato e firmato.