Marco Massarotti – Minute. Variazioni sul tempo emotivo

Pescara - 12/02/2016 : 20/02/2016

Minute. Variazioni sul tempo emotivo, a cura di Silvia Moretta e della professoressa e critico d’arte Erminia Turilli, è una mostra di scultura e arti visive dedicata all’artista emergente Marco Massarotti, ingegnere aerospaziale e attore professionista.

Informazioni

  • Luogo: CIRCOLO ATERNINO
  • Indirizzo: Piazza Garibaldi Pescara - Pescara - Abruzzo
  • Quando: dal 12/02/2016 - al 20/02/2016
  • Vernissage: 12/02/2016 ore 21
  • Autori: Marco Massarotti
  • Curatori: Silvia Moretta
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutte le mattine dalle 10 alle 13 i pomeriggi: dalle 17 alle 20 il venerdì, sabato e la domenica: dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23

Comunicato stampa

Minute. Variazioni sul tempo emotivo, a cura di Silvia Moretta e della professoressa e critico d’arte Erminia Turilli, è una mostra di scultura e arti visive dedicata all’artista emergente Marco Massarotti, ingegnere aerospaziale e attore professionista. La mostra, organizzata in collaborazione con l’associazione culturale Akedà, la società Share City di Pescara, ed il Consorzio Pescara Vecchia, si terrà presso lo storico Circolo Aternino dal 12 al 20 febbraio 2016, e gode del Patrocinio della Presidenza del Consiglio e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara.
In “Minute” il tempo ha un ruolo centrale

Ogni scultura e installazione rappresenta “un minuto”, inteso quale momento di vita reale e quotidiana (un minuto per compiere un’azione, come prendere un caffè), oppure nel senso bergsoniano e filosofico della durata emotiva, o del tempo come punto nello spazio, per cui il tempo “precedente” non è in un “passato” ma in un “altrove”.
«Un minuto, 60 opere d-istanti, one hour. Storia esatta nel flusso continuo di movimenti, di atti, di variazioni, di emozioni, di vibrazioni. Minuti a numeri costanti: uno dopo l'altro, incessanti, distanti di un minuto. Fotogrammi di riflessioni di uno spaurito minuto, fantoccio senz'occhi-naso-bocca, filo di ferro fasciato di carta e scotch nero, rappresentato con acuti di dolore, fermo immagine, stallo in nuvola, ripiegamento tragico, incapsulamento di terrore, volo non spiccato, giostra a refrein, schianto, angoscia appesa, corrente sul filo, ballata con il convitato assente, mondo piccolo nel mondo grande, ciondolante nel vuoto, appeso nello spazio, sessantesimo battito.
Il Minuto di Marco Massarotti è un One man show sempre in scena, un esistenziale beckettiano
attendand Godot sullo scalino, brillante dandy appoggiato alla moka, acrobata fra i rami, fantoccio
volante nel cielo, accasciato in un angolo, in piedi su un dondolo intento ad acciuffare un sogno.
Il Minuto è un simpatico personaggio, a bordo di una navicella spaziale -un filo, un piano, una
gabbia di vetro- che guida alla riscoperta e alla cattura del prezioso tempo che ci appartiene.
Personaggio-drone, APR, aeromobile a pilotaggio remoto, dove un nascosto aviatore osserva
l'Universo del tempo e la Terra dello spazio» (E. Turilli, “A minute in space”).
La mostra ospiterà anche le videoproiezioni dei talentuosi fotografi e registi Enzo Francesco Testa, con “Fluida”, e Lucio Inserra, con “Lights of change ”; musica e reading imperniati sul concetto del tempo.

Marco Massarotti: Nato nel 1982 a Montagnana, in provincia di Padova, fino alla maggiore età vive in Abruzzo coltivando la passione per la musica ed il disegno. Ma la realtà che lo circonda non è abbastanza. La voglia di evadere lo spinge a Forlì dove si laurea in Ingegneria Aerospaziale , frequenta l’ Accademia di Belle Arti di Bologna in Discipline e Tecniche dello spettacolo dal vivo e partecipa a numerosi stage con maestri come Albertazzi, Hartman e Alschitz. Nel 2009 diventa attore professionista lavorando in diversi contesti come il Theater Unter Turm di Berlino, il Teatro Potlach di Fara Sabina, Koreo Project di Foggia. Dal 2011 Lavora stabilmente in Abruzzo con la compagnia Terrateatro e con Arterie Cirt. Affiancando da sempre il lavoro attoriale a quello più tecnico e scenografico, si cimenta nella realizzazione di diverse scenografie dato il suo amore per l’arte in tutte le sue forme. Nel 2014 inizia a realizzare la sua linea di sculture denominata Minuti. Le installazioni e le sculture “Minuti” di Marco Massarotti, inoltre, sono state accolte da “SubSculture”, un Collettivo Artistico che raccoglie ispirazione ed esperienze dalla cultura e dall'arte underground, operativo a Treviso.