Marco Lampis – n modelli di dimensioni variabili

Sassari - 22/12/2012 : 15/01/2013

n modelli di dimensioni variabili nasce come sviluppo del progetto Costruttore d’orecchi, a cui l’artista lavora dal 2010, riflessione sulle modalità attraverso cui il nostro corpo può relazionarsi con uno spazio per mezzo del suono, percepito e non. Il percorso ha inizio dalla creazione di oggetti in cera, pezzi unici originati da object trouvé transitori usati come matrici.

Informazioni

  • Luogo: WILSON PROJECT SPACE
  • Indirizzo: Via Antonio Scano 9/B 07100 - Sassari - Sardegna
  • Quando: dal 22/12/2012 - al 15/01/2013
  • Vernissage: 22/12/2012 ore 18.30
  • Autori: Marco Lampis
  • Curatori: Micaela Deiana
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì – venerdì 18.00 – 20.00 o su appuntamento

Comunicato stampa

Sabato 22 dicembre alle ore 18.30 Wilson Project Space presenta n modelli di dimensioni variabili, mostra di Marco Lampis a cura di Micaela Deiana.

n modelli di dimensioni variabili nasce come sviluppo del progetto Costruttore d’orecchi, a cui l’artista lavora dal 2010, riflessione sulle modalità attraverso cui il nostro corpo può relazionarsi con uno spazio per mezzo del suono, percepito e non. Il percorso ha inizio dalla creazione di oggetti in cera, pezzi unici originati da object trouvé transitori usati come matrici

Gli elementi scultorei che ne derivano rimettono in moto il processo percettivo, in questa occasione amplificato dall’utilizzo di un audio e di un dispositivo fotografico, che rivestono un doppio ruolo ausiliario/disturbante. Si invita quindi il visitatore a vivere una fruizione che, dopo un primo momento puramente visivo, entra in cortocircuito per il sovrapporsi di filtri, creando un momento in cui la coscienza riscopre parte di sé attraverso l’esperienza.


Marco Lampis (Cagliari, 1976) vive e lavora a Cagliari. Fra i progetti espositivi a cui ha partecipato nell’ultimo anno, le collettive Notturno - Unosolo Project Space, Milano, a cura di Paola Caravati; Lontano da dove, MACRO Roma a cura di M. R. Sossai e la personale La mia eminenza piramidale è una duna barcana - INTERNO4 Bologna. Sempre nel 2012 ha co-ideato con Alessandro Biggio, il progetto Reverse, sviluppato negli spazi dell’ Exmà di Cagliari, a cura di Micaela Deiana. Attualmente sta concludendo una residenza alla Fondazione MACC – Museo d’Arte Contemporanea Calasetta, organizzata da Beyond Entropy Ltd .