Marco Bolognesi – Blue Unnatural

Bologna - 06/02/2015 : 06/02/2015

ABC porta alla Cineteca di Bologna l’attesa proiezione di Blue Unnatural, ultimo ed inedito lavoro di animazione di Marco Bolognesi, eclettico artista originario di Bologna, ma che vive tra Londra e Roma.

Informazioni

  • Luogo: CINEMA LUMIERE
  • Indirizzo: Piazzetta Pasolini - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 06/02/2015 - al 06/02/2015
  • Vernissage: 06/02/2015 ore 18
  • Autori: Marco Bolognesi
  • Generi: serata – evento, video
  • Uffici stampa: CULTURALIA

Comunicato stampa

Venerdì 6 febbraio alle ore 18.00, ABC porta alla Cineteca di Bologna l’attesa proiezione di Blue Unnatural, ultimo ed inedito lavoro di animazione di Marco Bolognesi, eclettico artista originario di Bologna, ma che vive tra Londra e Roma.
L’evento, ad ingresso gratuito, è collaterale alla mostra Sendai City. Alla fine del futuro, multi-articolato progetto espositivo visitabile fino al 15 febbraio da ABC, presso la sua nuova sede in via Alessandrini 11, Bologna



A introdurre l’opera sarà Gian Luca Farinelli, Direttore della Cineteca di Bologna, insieme a Lavinia Turra, presidente di ABC e Gabriele Via, responsabile del salotto letterario di ABC. Quest’ultimo modererà il momento di confronto tra Marco Bolognesi e lo scrittore e conduttore televisivo Carlo Lucarelli, con il quale l’artista ha collaborato in passato per la realizzazione della graphic novel Protocollo, edita da Einaudi, e con il quale sono previsti nuovi e futuri progetti editoriali, che vedranno anche il coinvolgimento di NFC edizioni e della Bottega di Narrazione Finzioni, fondata dallo stesso Lucarelli.

L’intento è quello di presentare al pubblico quest’opera video, nata dalla fascinazione per il mondo del cinema, che ha da sempre spinto l’artista a scegliere questo linguaggio come naturale medium artistico della propria poetica, nonché rendere note le coordinate che strutturano l’universo futuristico di Bolognesi, i personaggi che lo popolano e i meccanismi che lo governano.
Donne, mutanti, robot e cyborg vengono inseriti in questo racconto visivo il cui cuore rimane la città di Sendai, prima ambientazione strutturata del Bomar Universe, paradigma narrativo pensato da Marco Bolognesi, in quindici anni di attività, e concretizzato attraverso differenti approcci stilistici che l’artista ha tentato di articolare proprio attraverso questo filmato d’animazione, della durata di 25 minuti, dal sapore dichiaratamente fantascientifico e cyberpunk che ci porta ad interrogarci su temi molto attuali per la nostra condizione, come il potere della tecnologia e dell'informazione, la globalizzazione e il passaggio dalla nozione di post-umano a quella di post-mutante.

Dopo i primi lavori cinematografici, realizzati tra il 1994 e il 2013, Marco Bolognesi ha intrapreso la realizzazione di Blue Unnatural, servendosi di una tecnica mista che prevede l’utilizzo del mock-up, per le riprese degli esterni della città di Sendai, omaggio alla tradizione dei b-movie anni ‘60, poi animate in post produzione con luci, mezzi volanti e pubblicità a schermo, mentre per la resa degli interni l’artista è partito dal lavoro del maestro di genere Antonio Margheriti.
Molteplici frammenti estratti dalle pellicole del regista, infatti, sono stati successivamente rimontati con una serie infinita di citazioni e ripresentazioni di b-movie e pellicole anche più moderne, così da attualizzare quelle narrazioni creando un mash-up molto complesso in seguito stampato, fotogramma per fotogramma, sovra-dipinto con pastelli, digitalizzato, rimontato e animato per un totale di 3500 disegni, che vanno a comporre questo enorme patrimonio di immagini che prenderà vita sullo schermo di una prestigiosa sala cinematografica.