Manzù L’Arte e il Territorio

Ardea - 22/10/2011 : 22/10/2011

Musei di Territorio. I luoghi del contemporaneo. A Latina la Rassegna MAD dal 2005 si propone come “museo itinerante”.

Informazioni

Comunicato stampa

Manzù, L’Arte e il Territorio
Musei di Territorio. I luoghi del contemporaneo.
A Latina la Rassegna MAD dal 2005 si propone come “museo itinerante”
con Fabio D’ACHILLE
presenta Marcella COSSU

Sabato 22 ottobre 2011, ore 18,00 - Raccolta Manzù, Ardea

“Il punto sulla situazione dell’arte contemporanea in una città come Latina e nel territorio circostante, osservati da Fabio D’Achille, curatore di MAD rassegna d’arte contemporanea, fucina di esposizioni ed eventi nella pianura pontina

Il racconto di un’entusiasmante esperienza “in progress” di un free land dedito alla scoperta e alla valorizzazione del contemporaneo all’interno di un’altra “provincia delle meraviglie”.
“Museo di Territorio” qui diventa il contesto “allargato” di un territorio, quello pontino con epicentro Latina, interpretato dal protagonista in senso prettamente ecomuseale, a partire dalla stretta collaborazione instaurata con le maggiori istituzioni culturali locali – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea e Museo Archeologico Procoio di Latina e Museo Emilio Greco di Sabaudia – per proseguire con una serie di eventi d’arte organizzati in strutture urbane ed extraurbane, insolite, le più diverse, pubbliche come private (di particolare rilievo la recentissima operazione di rivalutazione storico-artistica ed ambientale del ponte romano di Passo Genovese, a Borgo Sabotino, tramite l’invito a critici e artisti a fornire contributi e progetti environmentali, nell’intento – riuscito – di mettere “in rete” le risorse culturali, così come la promozione di artisti protagonisti del contemporaneo di indubbio interesse, come Sergio Ban scomparso nel 2010)”.
(Marcella Cossu)

“MAD ha dimostrato in questi anni che l’arte contemporanea è un forte strumento di espressione del territorio; ha decentrato la funzione culturale dell’arte e interpretato la necessità di spostamento da luoghi tradizionali come gallerie e musei che ormai faticano a stare aperti e ad imporsi come motori restando contenitori talvolta insufficienti alle proposte, alle esigenze di cultura e di espressione artistica.
La mia non vuole essere una critica ma una constatazione e di conseguenza l’individuazione di una possibilità rinnovata di produrre eventi attraverso la Rassegna nella formula musica-arte-degustazione per dare modo al nostro bacino d’utenza culturale di proporsi di continuo e di offrire fortemente un’occasione d’incontro e scambio d’informazioni colorate e irrazionali. (…) Stiamo cercando di dimostrare che le generazioni di artisti che si susseguono hanno un filo comune nel loro approccio all’arte come strumento utile a crescere intorno ad un progetto che non è fine a se stesso ma che cerca, nel miglioramento umano, sociale quindi espressivo, la sensibilità necessaria ad una comunità che si voglia dire civile. (…)”
(Fabio D’Achille)


“Durante l’incontro verrà proiettato il video di Antonio Petrianni “A proposito di bellezza” dedicato a Sergio Ban prodotto da MAD insieme all’Associazione Sergio Ban in occasione della 7a Giornata del Contemporaneo svoltasi proprio alla Raccolta Manzù.
Sarà inoltre un’occasione per visitare un museo del territorio e la mostra I Manzù della Galleria nazionale e “dintorni”. Scultura italiana del novecento, in cui sono esposte opere in bronzo di proprietà della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma che coprono un arco cronologico dagli anni ‘30 ai ‘70”.
(Anna Maria Acquafredda)