Manuel Felisi

Napoli - 20/05/2016 : 29/07/2016

La mostra presenta diverse opere rappresentative del percorso artistico di Felisi che raccontano la produzione dell’artista milanese negli ultimi anni.

Informazioni

  • Luogo: PRAC PIERO RENNA ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Nuova Pizzofalcone 2 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 20/05/2016 - al 29/07/2016
  • Vernissage: 20/05/2016 ore 19
  • Autori: Manuel Felisi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal 21 maggio al 29 luglio 2016 lunedì-sabato dalle 16e30 alle 19e30

Comunicato stampa

Venerdì 20 maggio, negli spazi della Galleria P.R.A.C. Piero Renna Arte Contemporanea di Napoli sarà inaugurata la prima personale napoletana di MANUEL FELISI che resterà aperta al pubblico fino al 29 luglio 2016.

La mostra presenta diverse opere rappresentative del percorso artistico di Felisi che raccontano la produzione dell’artista milanese negli ultimi anni. Tra i lavori esposti, anche i quadri di grandi dimensioni, composti a loro volta da tante piccole tele affiancate tra loro che propongono mirabili vedute di paesaggi urbani e paesaggi naturali


L’arte di Felisi, densa di suggestioni, offre allo spettatore punti di vista nuovi e sorprendenti: figure umane e motivi floreali, tralicci e impalcature che diventano un’evoluzione degli alberi, rami di grandi alberi che, ritratti senza foglie e protesi verso il cielo, compongono 'griglie' di linee nere orizzontali e verticali, costruendo trame di geometrica armonia.

Acuto interprete della complessità contemporanea, Felisi dà vita al suo mondo poetico attraverso la contaminazione di varie pratiche artistiche come la pittura, la fotografia digitale e il collage per creare installazioni nelle quali traduce e racconta il tempo. Il file rouge che lega la sua produzione è un argomento che riguarda tutti noi, il nostro essere ed esserci, “qui e ora”. Il tempo con il suo passare cambia le cose, le preserva e le fa dimenticare.
Utilizza la fotografia per esprimere un tempo che immobilizza e misura luoghi, oggetti, persone e sentimenti. Così, l’istante dello scatto fotografico non appare più come una mera operazione meccanica ma diventa il simbolo che lega le diverse tipologie di tempo descritte nell’opera.
I suoi lavori sono composti da strati di diversi materiali che seguono sempre uno stesso ordine scientifico, come un rituale che – dalla pittura alla stampa – non si confonde mai con la meccanicità e la ripetitività poiché sempre frutto del coinvolgimento e del sentimento che guidano il suo fare artistico.
Con grande talento e maestria, Felisi riesce a far convivere nei suoi quadri la pittura tradizionale con le più recenti tecniche di elaborazione delle immagini e sviluppa i suoi lavori ricorrendo a differenti tipologie di materiali. Per i suoi quadri usa tele, carte da parati, stoffe, garze leggere e ricorre all’utilizzo di acrilici, resina, antichi rulli da decorazione d’interni che arricchiscono il supporto fotografico ampliando i suoi linguaggi e contenuti artistici.



Manuel Felisi
Nasce nel 1976 a Milano. Frequenta il Liceo Artistico e l’Accademia delle Belle Arti di Brera.
Del 2002 è la prima personale Biografie in cui l’artista coniuga pitture e sculture esposte allo Spazio Isola a Milano. Nel 2006 la personale Felisi organizzata presso Annotazioni d’Arte a Milano, riproposta l’anno seguente presso la Paparazzi Gallery a Crema. Nel 2008 con la personale Nato a Milano Lambrate a cura di Alberto Mattia Martini inizia la collaborazione con Fabbrica Eos a Milano. Ad un anno di distanza collabora con lo stesso curatore per la personale Distrato presso Contemporanea(mente a Parma (2009). Sempre nel 2008 realizza una nuova serie di opere per le due mostre personali milanesi: Cuoriquadrifiori presso Jamaica e Visioni urbane agli edifici San Faustino. Nel 2010, sempre a Milano, prepara altre due esposizioni personali: Flowers a cura di Ivan Quaroni presso Fabbrica Eos e Letteralmente alla Visionnaire Design Gallery. Nel 2013 partecipa a Menoventi a cura di Fortunato D’Amico e Maria Flora Giubilei presso la GAM di Genova Nervi e nel 2014 la prima personale alla Galleria Russo Roma Griglie a cura di Marco di Capua. Nel 2015 la personale Di - Vento alla Galleria Glauco Cavaciuti di Milano e Su - Acqua a cura di Markus Graf presso la Russo Art Gallery di Istanbul.
Nel 2011 è finalista del PRIX ARTE con l’opera Sinfonia solo project & solo-show e nel 2014 Partecipa alla Biennale di Pechino Italia-Cina.
Sin dall’inizio della sua carriera ha inoltre partecipato a numerose esposizioni collettive e a fiere d’arte nazionali e internazionali: MiArt (2008, 2009, 2010), ArtVerona (2008, 2009), Road to contemporary art (2010, 2011, 2012), AAM Milano (2011, 2012), Artefiera Bologna (2014, 2015, 2016), Cutlog Parigi (2011, 2012), Scope Basel (2012), Art Paris (2012), Contemporary Istanbul (2012, 2013, 2014, 2015) e ArtLondon 2015.
Vive e lavora a Milano.

Napoli, 15 maggio 2016