Majid Modir – Doppioesposto

Napoli - 23/03/2018 : 09/05/2018

Kromìa è lieta di presentare Paradiso Doppioesposto, personale dell’artista e fotografo Majid Modir (Iran, 1961).

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO KROMÌA
  • Indirizzo: Diodato Lioy 11 80134 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 23/03/2018 - al 09/05/2018
  • Vernissage: 23/03/2018
  • Autori: Majid Modir
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: Orari di apertura (verificare via telefono): lun/merc/ven 10.30-13.30 e 16.30-19.30

Comunicato stampa

In mostra, opere dalla recente produzione dell’autore. Sperimentando attraverso la sovrapposizione di fotografie diverse le possibilità del medium, l’autore ottiene immagini visionarie e ammalianti, che con libere assonanze e risonanze spalancano nuove possibilità di significato su volti, luoghi e oggetti catturati.

Come nelle parole dell’autore, «L’idea dietro queste immagini è la ricerca del Paradiso promesso, quella ‘bellezza’ che credo non sia necessariamente lontana da noi o addirittura in un’altra vita, ma semplicemente esiste qui e ora, fuori dalla nostra finestra o dietro l’angolo

Credo che abbiamo solo bisogno di rimanere in ascolto e respirare, chiudere i nostri occhi e dare forma a ‘strati di impressioni’ dentro di noi».

Dal testo critico di Diana Gianquitto (curatrice della mostra, con la direzione artistica di Donatella Saccani): «Luce e aria. Respirarle profondamente, per farle scendere dagli occhi nei polmoni. Questo, ciò che sente il corpo innanzi alle libere visioni doppie di Majid Modir. (…) Qualcosa che va oltre il senso del surreale di André Breton, come realtà superiore in cui conciliare veglia e sogno, e anche oltre il significato contemporaneo di augmented reality, dimensione virtuale che partecipa e del mondo naturale, dal quale scaturisce, e di quello digitale, nel quale avverare eventi ed esperienze oltre i limiti corporei umani. (…) L’arte di Modir è over-reality: una realtà al di sopra dell’altra, due immagini entrambe reali che però sono sovrapposte dando vita a una terza visione. (…) L’over-realtà di Modir è (…) unico spazio di visione in cui esprimere con doppia immagine e duplice profondità il mondo, sulla pelle prensile stavolta delle proprie percezioni allargate. Non nell’onirico, o nel surreale, ma nella contemplazione. (…) Una terza superiore visione da due immagini, dal terzo occhio dell’arte».






Didascalia per le immagini:
Majid Modir – Paradiso Doppioesposto - C.sy Kromi`a e l'artista