Luxury & Yachts 2011

Verona - 24/11/2011 : 27/11/2011

Arte e solidarietà, un binomio che anima l’edizione 2011 di Luxury & Yachts, il salone europeo del lusso in programma alla Fiera di Verona.

Informazioni

Comunicato stampa

ARTE A VERONA CON LUXURY & YACHTS 2011
Dal 24 al 27 novembre due mostre al salone del lusso e riduzioni per tre eventi artistici in città
17 novembre 2011 - Arte e solidarietà, un binomio che anima l’edizione 2011 di Luxury & Yachts, il salone europeo del lusso in programma alla Fiera di Verona dal 24 al 27 novembre: sono due le mostre in programma all’interno della manifestazione, dedicate rispettivamente all’arte antica orientale ed alla colorata moda Pop anni ’60. In più, interessanti riduzioni per visitare anche tre mostre in corso in città


A Luxury & Yachts il Museo d’Arte Orientale Obrietan esporrà circa 50 esemplari d’arte antica e arredi d’antiquariato provenienti dall’Estremo Oriente, di raro pregio e bellezza: gli amanti dell’arte troveranno una selezione unica, che comprende anche una maestosa campana in ferro del 1592, un’antica insegna templare in legno di canfora ed un busto di budda tailandese ricavato da un tronco e ricoperto d’oro. Al termine del salone, il 27 novembre alle ore 16.00, alcune di queste preziose opere saranno messe all’asta ed il ricavato sarà parzialmente devoluto in favore del progetto umanitario “Himalayan Aid”, che si occupa di portare assistenza ai bambini esuli del Tibet che intraprendono il noviziato nei monasteri buddisti.
Parallelamente a questa iniziativa, troverà spazio a Luxury & Yachts “Sixties Pop Fashion”, una straordinaria mostra di abiti, tessuti ed accessori, tutti rigorosamente anni ’60: dall’avveniristico Paco Rabanne, con l’uso di plastiche e metalli e la sua “Moda topica” fatta da scaglie quadrate, triangolari e ovali, allo “Space age Look” di Courrèges. Questa moda è una delle sfaccettature della cultura pop, che influenza tutte le forme di espressione, e diventa così una forma d’arte, amata universalmente ed entrata anche nei saloni della “Haute Couture”.
Sabato 26 novembre alle ore 15 in sala Mascagni, la presentazione del volume di Denis Curti “Collezionare fotografia. Panoramica sul mercato internazionale delle immagini”. Un manuale di rapida consultazione che si sviluppa su diversi livelli (storici, metodologici ed economici) offrendo agli appassionati il primo vademecum sul collezionismo fotografico. Attraverso una breve storia del collezionismo si cerca di rintracciare le ragioni storiche ed estetiche della presenza della fotografia nel mercato dell’arte contemporanea. Un’ampia sezione è poi dedicata al tema quanto mai controverso del “valore della fotografia”, ma ci sono anche numerose indicazioni pratiche per districarsi all’interno del mercato di quest’arte. Infine una serie di interessanti “schede tematiche” su alcuni casi particolari del mercato internazionale della fotografia: autori sopravvalutati, nuove scoperte, mode intramontabili e interviste con chi determina il mercato.
Grazie alla partnership tra Luxury & Yachts ed il Comune di Verona, sono previste inoltre interessanti riduzioni per quanti visiteranno sia l’evento espositivo in Fiera, sia tre affascinanti mostre in città: “The Gentlemen of Verona: sperimentazioni sul Contemporaneo in Italia” dal 24 settembre 2011 all’8 gennaio 2012, nella Galleria d’Arte Moderna Palazzo Forti (riduzione euro 5,00); “Il Settecento a Verona. La nobiltà della pittura: Tiepolo, Rotari, Cignaroli”, dal 26 novembre 2011 al 9 aprile 2012, nel Palazzo della Gran Guardia (riduzione euro 8,00); “Magnum sul set - Fotografi sul set, da Hollywood a Cinecittà” dal 23 novembre 2011 al 29 gennaio 2012, nella sede del Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri, (riduzione euro 3,00). Le riduzioni saranno applicate presso le biglietterie di ciascun evento ai possessori del titolo di entrata al Salone Internazionale del Lusso e saranno valide nei giorni di apertura del Salone. Veneto Exhibitions concede a sua volta la riduzione di dieci euro sull’ingresso a Luxury & Yatchs ai possessori del biglietto per le già citate mostre e della VeronaCard, nelle versioni da due e da cinque giorni.