Luigi Dal Re – La montagna sotto le dita

Ravenna - 10/01/2020 : 19/01/2020

Un grande alpinista bloccato a letto da un grave infortunio avvenuto durante una scalata trova nel disegno il nuovo "mezzo di trasporto" per continuare a viaggiare e raccontarci le sue montagne.

Informazioni

  • Luogo: PALLAVICINI 22 ART GALLERY
  • Indirizzo: Viale Giorgio Pallavicini, 22 48121 - Ravenna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 10/01/2020 - al 19/01/2020
  • Vernissage: 10/01/2020 ore 18
  • Autori: Luigi Dal Re
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: Da lunedì a venerdì 16-18 Sabato e domenica 10-13 / 16-18

Comunicato stampa

Luigi Dal Re LA MONTAGNA SOTTO LE DITA Il disegno, vecchia passione, trasformata in “mezzo di trasporto” per continuare il suo viaggio: questo il tanto inconsueto quanto straordinario percorso nell’arte di Luigi Dal Re, prima che artista viaggiatore, o meglio alpinista, fermato da un duro incidente avvenuto proprio durante una scalata. È così che Dal Re riprende la matita in mano, continuando ad esplorare e a raccontare le sue montagne attraverso il padre di tutte le pratiche artistiche: il disegno

Opere, quelle di Dal Re, che mostrano tanto la profonda conoscenza della montagna (i dettagli, i tagli di luce, le forme, non possono che essere riportate da una mano che quelle pareti di roccia le ha toccate per una vita) quanto il suo profondo legame con quel mondo e quei paesaggi remoti. Luoghi in cui la mostra “Luigi Dal Re LA MONTAGNA SOTTO LE DITA” ci trasporta, in un viaggio tra arte, natura, ricordi, e vita vissuta.
INTO THE WILD, viaggio nelle Dolomiti Bellunesi Il 14 gennaio dalle ore 20.30 si terrà, sempre in galleria Pallavicini 22, un incontro con l’artista aperto al pubblico, dove Luigi Dal Re, accompagnato dalla proiezione di immagini delle sue spedizioni, racconterà la sua passione e le sue esperienze in montagna.
Luigi Dal Re è nato nel 1970 a Faenza e vive a Mezzano (in prossimità di Ravenna).
Galleria Pallavicini 22 Nasce nel 2019 come spazio per le arti e la cultura del quartiere Farini di Ravenna. Obiettivo dell’iniziativa: rilanciare un quartiere trascurato grazie a progetti artistici e culturali. Lo spazio è aperto a proposte espositive.