L’Ucraina artistica celebra i 20 anni di Indipendenza

Roma - 14/10/2011 : 13/11/2011

Un’esposizione, promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali, Gruppo Assembleare Capitolino Aggiunto, che vuole far conoscere le pluralità delle culture e delle sue espressioni presenti nel territorio romano.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DELLA CIVILTA' ROMANA
  • Indirizzo: Piazza Giovanni Agnelli 10 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 14/10/2011 - al 13/11/2011
  • Vernissage: 14/10/2011
  • Autori: Olilga Milentiy, Nadiya Stoyko, Galyna Chukal
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì-sabato 09.00-14.00 domenica 09.00- 13.30 Chiuso il lunedì
  • Biglietti: Ingresso ordinario: Intero: € 7.50 Ridotto: € 5.50 Biglietto integrato Museo della Civiltà Romana + Planetario + Museo Astronomico: Intero: € 9.50 Ridotto: € 7.50 La biglietteria chiude un’ora prima
  • Patrocini: organizzata d’intesa con l’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale - Sovraintendenza ai Beni Culturali, con la Consigliera Assembleare Aggiunta Capitolina per l’Europa dell’Est Tetyana Kuzyk e con il supporto dell’Associazione Donne Lavoratrici Ucraine. I servizi museali sono di Zètema Progetto Cultura.
  • Uffici stampa: ZETEMA

Comunicato stampa

L’Ucraina si racconta, in occasione del ventennale della sua indipendenza, attraverso le opere di tre artiste: Olilga Milentiy, (anche alla Biennale di Architettura di Venezia) Nadiya Stoyko e Galyna Chukal, che intendono esprimere lo spirito della loro cultura attraverso un percorso in grado di trasmettere emozioni, sentimenti e suggestioni caratteristiche del loro paese d’origine. L’idea che attraversa la mostra è così una visione simbolicamente vitale, critica e proiettata verso il futuro.

Sono circa 10mila i residenti ucraini nel Comune di Roma, anche se si ipotizzano un numero complessivo di ucraini molto più alto, che sfiora il mezzo milione


Quest’anno, il 20° anniversario dell’Indipendenza dell’Ucraina in concomitanza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha indubbiamente contribuito a fornire uno spunto affinché i rappresentanti di questa comunità – tanto presente qualitativamente e quantitativamente nella Capitale - vivace da un punto di vista artistico, culturale e sociale, avessero l’ opportunità di far conoscere il loro patrimonio culturale e la loro condizione di migranti, nel modo più autentico, diretto, immediato e coinvolgente possibile, creando e suggerendo al tempo stesso sintesi e contaminazioni tra loro cultura e la nostra, in modo immediato e innovativo.

L’”Ucraina artistica celebra i 20 anni di Indipendenza dell’Ucraina e i 150 anni dell’Unità d’Italia”, è organizzata d’intesa con l’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale - Sovraintendenza ai Beni Culturali, con la Consigliera Assembleare Aggiunta Capitolina per l’Europa dell’Est Tetyana Kuzyk e con il supporto dell’Associazione Donne Lavoratrici Ucraine. I servizi museali sono di Zètema Progetto Cultura.
La manifestazione, che rientra nell’ambito della rassegna “Arte e cultura dell’Europa dell’Est a Roma”, presenta quadri, installazioni, convegni, dibattiti, proiezioni di film e di documentari, ed è ospitata fino al 13 novembre negli spazi del Museo della Civiltà Romana, Piazza Giovanni Agnelli 10.