Luciano Bonetti

Milano - 17/10/2013 : 30/10/2013

Mostra personale di Luciano Bonetti (Varese, 1946), con una selezione di lavori caratterizzati dalla presenza di figure umane realizzate con un tratto marcato e forti richiami di matrice espressionistica.

Informazioni

  • Luogo: ARENA ART GALLERY
  • Indirizzo: via Arena, 19 20123 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/10/2013 - al 30/10/2013
  • Vernissage: 17/10/2013 ore 18,30
  • Autori: Luciano Bonetti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Martedì-venerdì 11-13 e 15-18.30, sabato su appuntamento Apertura straordinaria sabato 19 ottobre con orari 10-13 e 15-19

Comunicato stampa

Arena Art Gallery di Milano è lieta di annunciare l’apertura di una mostra personale di Luciano Bonetti (Varese, 1946), con una selezione di lavori caratterizzati dalla presenza di figure umane realizzate con un tratto marcato e forti richiami di matrice espressionistica.
Con la sua arte il pittore lombardo vuole esprimere emozioni e passioni attraverso un’interpretazione personale del corpo e del movimento: stilizzazione delle forme, enfatizzazione dei contorni, una stesura del colore dai forti accostamenti e contrasti sono alcuni elementi distintivi e ricorrenti della produzione artistica di Bonetti

Alterazioni e manipolazioni della realtà che l’artista mette in atto per creare un universo umano inquieto e smarrito, ma non privo di speranza, con una costante tensione verso la serenità.
Le opere di Bonetti in mostra presso la galleria milanese, dipinti che sfruttano materiali diversi come la juta e la carta di giornale, rappresentano stati d’animo e sogni, sentimenti, passioni e paure. La stessa carta di giornale utilizzata come supporto per alcuni lavori diventa simbolo di un certo tipo di informazione distorta e ridondante veicolata dai mass media, che accentua le ansie e i timori di una società già priva di certezze.
Operai, coppie di innamorati, burocrati, persone di ogni età ed estrazione sociale: il ritratto di una società contemporanea sempre più lontana dalle esigenze individuali, nella quale è facile riconoscersi. Un’arte che parla di noi e delle nostre emozioni.