Luciana Latte – Where Photos Meet People

Napoli - 16/10/2014 : 16/11/2014

La mostra, raccoglie una preziosa documentazione di immagini immortalate dalla fotografa Luciana nel corso del suo viaggio in Bénin (Africa Occidentale).

Informazioni

  • Luogo: BANCA IPIBI
  • Indirizzo: via Caracciolo - Napoli - Campania
  • Quando: dal 16/10/2014 - al 16/11/2014
  • Vernissage: 16/10/2014 ore 19
  • Autori: Luciana Latte
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

In questa selezione di immagini Luciana Latte lavora su due progetti molto diversi tra loro: “The Innocent” e “Concept”.
Il primo è un reportage realizzato durante un viaggio in Bénin, in Africa Occidentale, al seguito della équipe dell’Associazione Sorridi Konou Konou Africa Onlus.
In queste immagini Luciana documenta e racconta attraverso l’obiettivo fotografico i vari aspetti della realtà circostante così come appaiono ai suoi occhi, il risultato non è una semplice raccolta di fotografie di viaggio, ma un discorso narrativo fatto di immagini

La raccolta “The Innocent” è ancora di più, è il compimento di un percorso emotivo, di un lavoro che Luciana fa prima su se stessa per poi affrontare i soggetti fotografati. Nei suoi scatti riesce a rappresentare nel modo più fedele possibile la realtà dei fatti, le sue parole sono chiarissime, immagini concatenate l’una all’altra a formare un discorso che vuole essere un impegno sociale. Luciana imprime con forza nei suoi scatti sguardi che ci raccontano di una realtà sconcertante, una realtà fatta di assoluta povertà, di malasanità, eppure quegli occhi di “Innocenti” lasciano trasparire amore per la vita e una forte speranza. Luciana si fa portatrice di un messaggio sociale e politico, un messaggio potente che può sfidare il tempo e lo spazio, ci apre gli occhi su una realtà che conosciamo e che troppo spesso ignoriamo.

Con il progetto “Concept” l’Autrice cambia completamente approccio, si allontana dal concetto di realtà e lavora ad un progetto concettuale, una raccolta di immagini che ruotano attorno a due elementi: la terra e l’acqua. Luciana con questo progetto evade dalla realtà quotidiana e propone paesaggi ed atmosfere che sembrano quasi sospesi nel tempo, diventa difficile allo spettatore individuare i luoghi ritratti, che perdono volutamente riferimenti.

Luciana Latte sceglie per entrambi i progetti il bianco e nero: un linguaggio meno immediato, più concettuale e che richiede un’intermediazione di lettura da parte del fruitore, il colore al contrario è sicuramente un linguaggio di più immediata comprensione.

Valeria Viscione, curatrice e ideatrice di Visivo Experimental Gallery Project, laureata in conservazione dei beni culturali, pubblicista e organizzatrice di rassegne artistiche.