Luca Campigotto – Urban Nightscapes

Catania - 25/03/2018 : 15/04/2018

La Plenum Gallery è lieta di presentare la mostra di Luca Campigotto: Urban Nightscapes. Una serie di fotografie notturne stampate in grande formato e dalla particolare resa cromatica che è diventata, negli anni, il marchio di fabbrica dell’autore

Informazioni

  • Luogo: PLENUM FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Vecchia Ognina, 142 - Catania - Sicilia
  • Quando: dal 25/03/2018 - al 15/04/2018
  • Vernissage: 25/03/2018 ore 18
  • Autori: Luca Campigotto
  • Curatori: Massimo Siragusa
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: lunedì 10.00 - 12.00 / martedì, giovedì e sabato 17.00 - 19.00

Comunicato stampa

La Plenum Gallery è lieta di presentare la mostra di Luca Campigotto: Urban Nightscapes. Una serie di fotografie notturne stampate in grande formato e dalla particolare resa cromatica che è diventata, negli anni, il marchio di fabbrica dell’autore.
Lo stile di Campigotto si esprime nella ricerca di volumetrie straordinarie. Le sue sono fotografie di città apparentemente vuote ma che emanano una forza possente, marcata dalla presenza di architetture che enfatizzano la grandezza delle strutture e sottolineano la piccolezza dell’uomo


E’ un gigantismo, quello di Luca Campigotto, che per certi versi ricorda l’immensità dell’architettura dell’epoca classica, declinata e avvolta da un velo di mistero. Pur nella loro perfezione geometrica, queste fotografie emanano una certa dose di inquietudine. La notte è protagonista. La presenza dell’uomo si coglie appena nell’equivoco delle scie luminose lasciate delle auto in movimento, o da alcune figure dai contorni mossi, sfocati. Le città sono avvolte in una luce innaturale, a tratti cinematografica, quasi che il fotografo fosse capace di piegare la realtà a suo piacimento, scegliendo, tra i colori proposti dallo spettro cromatico, quelli più straordinari e insoliti.
Le sue “città mitologiche”, come ama definirle, sono però città vere, vive sia nella leggenda e nella memoria che fisicamente presenti su di una mappa geografica.
Il viaggio proposto dalla Plenum Gallery è un percorso che racchiude alcune tra le produzioni più iconiche dell’autore, con fotografie scattate nel corso di una lunga permanenza a New York insieme ad altre immagini frutto del lavoro svolto durante il suo recentissimo soggiorno in Cina.

Massimo Siragusa


LUCA CAMPIGOTTO
Nato a Venezia nel 1962, vive a Milano e New York.
Dopo la laurea in storia moderna con una tesi sulla letteratura di viaggio nell’epoca delle grandi scoperte geografiche, si dedica alla fotografia di paesaggio e architettura realizzando progetti su Venezia, Roma, Napoli, Londra, New York, Chicago, la strada delle casbah in Marocco, i templi di Angkor, Cile, India, Patagonia, Isola di Pasqua, Islanda, Cina, Yemen, Iran e Lapponia. Coltiva da sempre l’interesse per la scrittura: nel 2005 la rivista letteraria Nuovi Argomenti ha pubblicato una selezione di sue immagini e poesie.
È autore del calendario Epson 2014 e del calendario GEO-New York 2016.

Ha esposto:

Mois de la Photo e MEP, Parigi; Somerset House, Londra; Galleria Gottardo, Lugano; IVAM, Valencia; The Art Museum e The Warehouse, Miami; CCA, Montreal; MOCA, Shangai; Biennale di Venezia (1997, 2000, 2011) Museo Fortuny e Palazzo Ducale, Palazzo Zen, Venezia; MAXXI, MACRO, Museo del Vittoriano, Istituto Nazionale della Grafica e Festival della Fotografia, Roma; Museo della Scienza e della Tecnica, Milano; MART, Rovereto.

Monografie principali:

Iconic China, Damiani, Bologna 2017
Les régles de la vision, Istituto Italiano di Cultura di Parigi, 2016
Roma, FMR UTET, Bologna 2015
Teatri di guerra – Theatres of War, Silvana, Milano 2014
Gotham City, Damiani Editore, Bologna 2012
50+1, Alinari-24Ore, Milano 2012
My Wild Places, Hatje Cantz, Ostfildern 2010
The Stones of Cairo, Peliti Associati, Roma 2007
VenicExposed, Contrasto, Roma / Thames&Hudson, London / La Martinière, Paris 2006
Sguardi gardesani, Nicolodi, Trento 2004
L’Arsenale di Venezia, Marsilio, Venezia 2000
Fuori di casa, Imagina, Venezia 1998
Molino Stucky, Marsilio, Venezia 1998
Venetia Obscura, Peliti Associati, Rome / Dewi Lewis, Stockport / Marval, Paris 1995

Principali collezioni:

Maison Européenne de la Photographie, Parigi
Canadian Centre for Architecture, Montreal
The Progressive Collection, Cleveland
The Margulies Collection at the Warehouse, Miami
The Sagamore Collection, Miami
The Andrew J. Hall Collection, Southport CT
The Raymond Learsy Art Collection, New York
MAXXI, Museo delle Arti del XXI secolo, Roma
Istituto Nazionale della Grafica, Roma
Collezione Unicredit Bank, Milano
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino
MAST, Bologna
Metropolitana, Napoli
Museo Palazzo Fortuny, Venezia
Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Varese
Fondazione Cassa di Risparmio, Modena
Galleria Civica, Modena
Museo della Fotografia, Cinisello Balsamo
Museo Civico, Riva del Garda
CRAF, Spilimbergo