Los Caminos del Cafè

Venezia - 28/05/2016 : 04/09/2016

Attraverso video e documenti che mostrano l’evoluzione del progetto Los Caminos del Cafè, viene messo in luce il suo apporto non solo al territorio e alla popolazione ma, in un periodo come quello attuale di profonda trasformazione per Cuba, come riesca a trovare risonanza nella nostra realtà.

Informazioni

  • Luogo: ICI - ISTITUTO CULTURALE INTERNAZIONALE
  • Indirizzo: Santa Croce 923 (30135) - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 28/05/2016 - al 04/09/2016
  • Vernissage: 28/05/2016 ore 10.30
  • Generi: documentaria, video
  • Orari: da giovedì a lunedì ore 10:30 - 13:00 / 14:30 - 18:30

Comunicato stampa

A Santiago di Cuba ci sono delle piantagioni di caffè della fine del XIX secolo che sono state dichiarate Patrimonio Mondiale dall’UNESCO. Partendo da queste rovine, l’Oficina del Conservador de la Ciudad de Santiago de Cuba con la Fondazione Malongo di Nizza - Francia hanno sviluppato il progetto Los Caminos del Café grazie al cofinanziamento dell’Unione Europea.
Si tratta di contribuire allo sviluppo socio economico della provincia di Santiago di Cuba sulla base della Cultura e con il sostegno di un turismo responsabile


Concretamente, Los Caminos del Cafè prevede il restauro di una piantagione di caffè del XIX secolo, La Fraternidad (sulla montagna della Sierra Maestra) e, all’interno del centro storico di Santiago di Cuba, il restauro di una vecchia casa di produttori di caffè, Casa Dranguet, trasformata in Centro Culturale sulla base di questo patrimonio.
Gli elementi fondamentali portati avanti dal progetto sono l’integrazione della popolazione, la formazione dei giovani su lavori specifici e la creazione di scambi professionali a livello internazionale.
Attraverso video e documenti che mostrano l’evoluzione del progetto Los Caminos del Cafè, viene messo in luce il suo apporto non solo al territorio e alla popolazione ma, specialmente in un periodo come quello attuale di profonda trasformazione per Cuba, come riesca a trovare risonanza nella nostra realtà europea.
Nel periodo della Biennale d’Architettura 2016 l’idea è quella di creare, in maniera semplice ed informativa, un’onesta presentazione delle azioni cultuali del progetto, suscitando la curiosità delle persone su questo patrimonio sconosciuto dell’isola di Cuba, lontana dai sentieri battuti.