Lorenzo Modica – Solo le persone buone non puzzano i santi forse profumano

Roma - 10/02/2021 : 11/03/2021

La mostra Solo le persone buone non puzzano, i santi forse profumano di Lorenzo Modica inaugura il nuovo spazio Laboratorio KH.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO KHLAB
  • Indirizzo: Via Flaminia 26 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 10/02/2021 - al 11/03/2021
  • Vernissage: 10/02/2021 10 e 11 febbraio 2021, 15:00 - 19:00
  • Autori: Lorenzo Modica
  • Generi: arte contemporanea, inaugurazione, personale
  • Orari: Prenotazione obbligatoria inviando una email a [email protected] con l'indicazione dell'orario di visita

Comunicato stampa

KHLAB è felice di presentare

Solo le persone buone non puzzano, i santi forse profumano

mostra personale di Lorenzo Modica

Il Professore a Kaspar:
“Logica vuol dire dedurre, non descrivere.
Quello che hai fatto tu è solo descrizione, non logica.
La comprensione è secondaria.
È la deduzione che interessa sopra ogni cosa.
In logica e in matematica non comprendiamo le cose,
le ragioniamo e le deduciamo.”


La mostra Solo le persone buone non puzzano, i santi forse profumano di Lorenzo Modica inaugura il nuovo spazio Laboratorio KH

Come sottolinea ironicamente il titolo, l'invito è a spogliarsi delle convenzioni, delle visioni univoche che abbiamo per approcciarci alla realtà così come dei sillogismi contorti che costruiamo per arrivare alle ‘soluzioni’. Modica invece ci invita a indagare l’immaginario di mascolinità, piacere, lussuria e violenza, con un occhio ‘altro’, alterum ossia diverso, naïf e allo stesso tempo informato, diretto e allo stesso tempo studiato.

Le opere esposte infatti non si prestano ad occhi disattenti ma ad un altro tipo di visione, ad un'altra logica. Certo non quella della razionalità ma quella dello slittamento del senso, che non è semplice descrizione ma comprensione. Quello di Modica è infatti un linguaggio capace di cogliere le sfumature più profonde e complesse della realtà, inaccessibili a quella razionalità lineare che inquadra tutto in binari paralleli che mai si sovrappongono.

Chiara Traversaro