LINKs. Incontri con gli artisti – Virginia Zanetti

Prato - 16/12/2013 : 16/12/2013

Nell’auditorium del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci avrà luogo l’incontro con l’artista Virginia Zanetti in conversazione con Stefano Pezzato, con la partecipazione di Vittoria Ciolini e Matteo Innocenti.

Informazioni

Comunicato stampa

Virginia Zanetti, Vissi D’Arte. L’arte come motore di trasformazione e di esplorazione di potenzialità e limiti personali/collettivi.

Nuovo appuntamento con LINKs – Incontri con gli artisti, un progetto organizzato da Aparte (AssociazionePecciArte) in collaborazione con il Centro Pecci.
Lunedì 16 dicembre alle ore 18.00 nell’auditorium del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci avrà luogo l’incontro con l’artista Virginia Zanetti in conversazione con Stefano Pezzato, con la partecipazione di Vittoria Ciolini e Matteo Innocenti


Auditorium del Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci
Viale della Repubblica, 277 Prato
Ingresso Libero
L’iniziativa è realizzata con il sostegno di ASM SpA Ambiente Servizi Mobilità

Virginia Zanetti vive e lavora tra la Toscana e l’estero. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche come il Museo Man di Nuoro e il Mac di Lissone. Tra le recenti mostre: Personali: 2013/ Gli occhi del mondo, opera permanente e mostra personale, a cura di Bianco Valente - Campanella, A Cielo Aperto, Latronico (PZ); Walking on the water. Miracle& Utopia,a cura di DavorkaPeric, Campanile di San Servolo, Buje, Croatia; Curare il curatore, a cura di Ermanno Cristini, Riss(e), Varese; 2012/Coincidenze, performance ed opera permanente, in collaborazione con FARE, Frigoriferi Milanesi, Milano; Vis a Vis project, opera permanente e mostra personale, Artists Resindence, Montemitro, (CB); Due ma non due, a cura di Matteo Innocenti-Tumproject, Spazio d’Arte Alberto Moretti, Carmignano,(PO); Curare il curatore, in collaborazione con Hans Ulrich Obrist, GalerieEletto, Berna/2011: Origine Dipendente, Museo Man, Nuoro; Collettive: 2013/ Alternative nomadi, a cura di Alessandro Castiglioni, fabbrica del Vapore-Museo Maga, Gallarate (Mi); 8+1, curated by Matteo Innocenti, BBS (ex Galleria Gentili) - Spazio Lato, Prato; Dialogos, a cura di Alessandro Castiglioni ed Ermanno Cristini, CACT, Centro d’Arte Contemporanea del Ticino, Bellinzona, Svizzera; Vizura Aperta, a cura di DavorkaPeric, Momjan, Croazia; Errors are allowed, Biennale del Mediterraneo, Ancona; Madeifilandia, Pieve a Presciano, (AR); AscoltarTi, a cura di FREE.Q_ Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, Genova; Lovin’itsymbol and contradiction, BAC Bromer Art Collection Museum, Zurich; Altari profani, Sensus, Firenze; A first steptowardscoincidences and meetings, SomethingLikeThis,Firenze/Indipendents Art, Verona/ Badcontemporaryspace, Pietrasanta; Saremo come dei principi sottoterra, Arspolis 2, Lugano; C’est la nuitqu’ilbeau de croire à la lumière, a cura di E. Cristini e J.M. Reynier, Forte Militare di Chillon, Montreaux; The wall, a cura di PietroGaglianò, Centro Attività Espressive Villa Pacchiani, S.Croce sull’Arno, (PI)/CRAC di Cremona; 201:1 Souk, a cura di Pier Luigi Tazzi, Ex3, Firenze