Libertà dell’arte/Verità della vita

Palermo - 24/11/2011 : 24/11/2011

L’idea da cui partiamo è quella di ricordare il grande artista siciliano, un omaggio al grande pittore da parte della sua terra, la Sicilia prova a ricordarlo e festeggiarlo attraverso lo stesso linguaggio dell’arte che lui ha sempre amato. E’ così che abbiamo pensato non solo al ricordo dell’artista ma ad una vera e propria performance che lo possa raccontare attraverso suggestioni artistiche. Non la sua storia…ma una storia.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO NUOVO MONTEVERGINI
  • Indirizzo: Via Montevergini 20 - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 24/11/2011 - al 24/11/2011
  • Vernissage: 24/11/2011 21.15
  • Generi: performance – happening
  • Biglietti: 8 euro, ridotto 5 euro; prevendita on line www.liveticket.it o il botteghino del teatro è aperto dalle 20 del giorno dello spettacolo

Comunicato stampa

Musiche: Domenico Sciajno Danzatori: Giovanna Velardi, Tiziana Passoni, Giuseppe Muscarello, Dario Tumminia, Simona Miraglia, Emanuela Fenech, Maria Stella Pitarresi, Alessandra Luberti Video: Carlo Di Paola

La pittura è il mio mestiere. Cioè è il mio mestiere ed il mio modo di avere rapporto con il mondo. Vorrei essere appassionato e semplice, audace e non esagerato. Vorrei arrivare alla totale libertà in arte, libertà che, come nella vita, consiste nella verità



Renato Guttuso

L’idea da cui partiamo è quella di ricordare il grande artista siciliano, un omaggio al grande pittore da parte della sua terra, la Sicilia prova a ricordarlo e festeggiarlo attraverso lo stesso linguaggio dell’arte che lui ha sempre amato. E’ così che abbiamo pensato non solo al ricordo dell’artista ma ad una vera e propria performance che lo possa raccontare attraverso suggestioni artistiche. Non la sua storia…ma una storia.

Guttuso è un simbolo siciliano e la sua pittura lo è diventata nel tempo sempre di più. Una pittura che spesso ha provato a raccontare una terra, le sue immagini, i suo colori, le atmosfere! Ed è da queste suggestioni siciliane che vogliamo partire per immaginare un percorso per suoni, danza ed immagini dedicato a Renato Guttuso.