Lia Drei – Immagine di Donna III

Spoleto - 01/03/2015 : 08/03/2015

Una mostra dedicata a Lia Drei a dieci anni dalla sua scomparsa. Ricordi, lettura di poesie e collages raramente esposti. Clara Schumann verrà presentata da due musiciste che eseguiranno alcuni Lieder composti dalla Schumann, per l'occasione trasposti in brani per violino ed arpa.

Informazioni

  • Luogo: OFFICINA D’ARTE E TESSUTI
  • Indirizzo: Via Plinio il Giovane, 6/8 · 06049 - Spoleto - Umbria
  • Quando: dal 01/03/2015 - al 08/03/2015
  • Vernissage: 01/03/2015 ore 11
  • Autori: Lia Drei
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: ore 11 - 19

Comunicato stampa

La galleria Officina d’Arte&Tessuti in occasione della Giornata Internazionale della Donna ha organizzato eventi che si svolgeranno tra il 1° e l’8 marzo 2015 ed avranno protagoniste due artiste: Lia DREI, per le Arti visive e Clara SCHUMANN, per la musica.

Si inizia domenica 1 marzo quando, a partire dalle ore 11,00 si aprirà la mostra dedicata all’artista Lia DREI (Roma, 1922 – 2005), una fra le grandi artiste italiane del Novecento italiano, tra i fondatori del Gruppo 63 insieme agli artisti Di Luciano, Guerrieri, Pizzo


Si tratta di alcune opere su tela, fra le quali “Nel tempo del sogno” (2003) e “Ascoltando la IV sinfonia di Brahms” (1972) e di collages del 1969, questi ultimi eseguiti in occasione della presentazione del suo famoso libro d’artista “Iperipotenusa”, il primo libro-oggetto edito da una casa editrice (la Geiger di Torino), opera multipla acquisita da molti musei, fra gli altri dal MOMA di New York, dal CENTRE POMPIDOU, dal Musèe National d’Art Moderne de Paris e a Roma dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, dal MACRO e dalla BIBLIOTECA NAZIONALE.

Sabato 7 marzo, a partire dalle 16,30 si prosegue con un omaggio a Lia Drei che ricade esattamente a dieci anni dalla sua scomparsa. La dr.ssa Chiara Ceccucci avrà il compito di presentare al pubblico l’artista, in una sorta di “visita guidata” all’opera, in alternanza con momenti di lettura di alcune sue poesie. In sequenza, verrà reso omaggio ad un’altra artista, la musicista: Clara Josephine Wieck Schumann (Lipsia 1819 – Francoforte sul Meno 1896), moglie del musicista Robert Schumann ed amica, musa ispiratrice nonché vera e propria “consulente musicale” di Johannes Brahms. E sempre donne sono le musiciste: Monica Pontini, al violino e Mariachiara Fiorucci, all’arpa, che eseguiranno dei Lieder composti dalla Schumann introducendo i presenti nelle atmosfere culturali e psicologiche che segnano e ispirano la produzione romantica in uno dei suoi generi più rappresentativi.



GLI ARTISTI
Lia Drei, per l’Arte visiva, Clara J. Weick Scumann per la musica