Letizia Cariello – Carillon. Opera per archi

Lugano - 27/10/2016 : 28/11/2016

L’installazione realizzata da Letizia Cariello è composta da due violoncelli incidentati, una cassa di risonanza e due archetti ormai inutilizzabili: oggetti privati dunque della loro stessa natura, quella di creare suono, di regalare armonia

Informazioni

  • Luogo: MASI LUGANO LAC
  • Indirizzo: Piazza Bernardino Luini, 6 CH - 6900 - Lugano
  • Quando: dal 27/10/2016 - al 28/11/2016
  • Vernissage: 27/10/2016 ore 18.30 su invito
  • Autori: Letizia Cariello
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Da martedì a domenica 10:00 - 18:00 Giovedì aperto fino alle 20:00 Chiuso lunedì

Comunicato stampa

Installazione con suono, 2015–2016

L’installazione realizzata da Letizia Cariello è composta da due violoncelli incidentati, una cassa di risonanza e due archetti ormai inutilizzabili: oggetti privati dunque della loro stessa natura, quella di creare suono, di regalare armonia. L’artista recupera e ricompone i diversi elementi in un’opera a cui conferisce una nuova sonorità, prodotta dal movimento degli anelli di Saturno e del Sole nel loro eterno ruotare. Il suono registrato nello spazio, si diffonde ogni qualvolta i violoncelli, disegnando un arco di cerchio, ritornano al loro punto di partenza

La dimensione del tempo prende forma attraverso il grande disco d’acciaio su cui è inciso un calendario, simbolo a lei caro, composto da una lunga sequenza di numeri e lettere, frutto di un esercizio di meditazione occidentale.

Letizia Cariello vive e lavora a Milano, dove insegna Anatomia Artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.

Si ringrazia per il sostegno
The Gabriele Charitable Foundation