Le vie d’acqua

Cuneo - 19/10/2014 : 02/11/2014

In mostra sarà possibile ammirare anche disegni e carnet di repertorio dei più importanti “carnettisti” italiani.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE PEANO
  • Indirizzo: Corso Francia 47 - Cuneo - Piemonte
  • Quando: dal 19/10/2014 - al 02/11/2014
  • Vernissage: 19/10/2014 ore 17,30
  • Generi: collettiva, disegno e grafica
  • Orari: da giovedì a domenica ore 16-19.

Comunicato stampa

CuneoVualà. Le vie d’acqua. Taccuini di viaggio disegnati
Seconda edizione della manifestazione dedicata al Carnet di viaggio disegnato nella Provincia Granda.
Mostra e Concorso organizzati dalla Fondazione Peano in collaborazione con l’Associazione Matite in Viaggio e patrocinata dall’Amministrazione della Città di Cuneo. A cura di Ivana Mulatero e Annamaria Spiazzi


Cuneo 18 ottobre – 2 novembre 2014

Comunicato Stampa

A un anno dalla prima edizione di CuneoVualà. Taccuini di viaggio disegnati, ritorna l’apprezzata manifestazione culturale che coinvolge una sessantina di disegnatori italiani dei taccuini di viaggio


Si tratta di una mostra e di un concorso organizzati dalla Fondazione Peano in collaborazione con l’Associazione Matite in Viaggio e promossa dall’Amministrazione della Città di Cuneo, finalizzata a divulgare e ad incrementare la conoscenza sull’affascinante tema del carnet di viaggio disegnato.
CuneoVualà si avvale della prestigiosa partecipazione dell’Associazione Il Faut Aller Voir ideatrice della manifestazione “Rendez-Vous du Carnet de Voyage” di Clermont-Ferrand (Francia), principale realtà culturale internazionale del settore.

Tema della seconda edizione di CuneoVualà è Le vie d’acqua, l’esplorazione delle sponde fluviali cuneesi con matita e taccuino in mano, a cui si affianca una mostra presso la Fondazione Peano (dal 19 ottobre al 2 novembre 2014), e una serie di escursioni disegnate tra le vie della città di Cuneo nei giorni della Fiera Nazionale del Marrone.
I particolari reportage su Cuneo, la città immersa nella Fiera Nazionale del Marrone e sui dintorni fluviali, realizzati sabato 18 ottobre 2014 con gli strumenti del carnet di viaggio, saranno allestiti negli spazi espositivi della Fondazione Peano in una mostra che s’inaugura domenica 19 ottobre 2014 alle ore 17.30.
In mostra sarà possibile ammirare anche disegni e carnet di repertorio dei più importanti “carnettisti” italiani.

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 2 novembre 2014 con il seguente orario: da giovedì a domenica ore 16-19.
Le scuole. Alla manifestazione CuneoVualà. Le vie d’acqua. Taccuini di viaggio disegnati, sono state invitate le scuole che da tempo sono interessate alla modalità espressiva del carnet di viaggio. In una sezione specifica della mostra sono esposti i taccuini disegnati a Cuneo dagli studenti del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, dagli allievi del Primo Liceo Artistico di Torino, dello IED di Torino, dell’Accademia di Belle Arti di Cuneo, del Liceo Artistico “Ego Bianchi” di Cuneo e del Liceo Artistico “Buniva” di Pinerolo.

Il concorso. Rivolto ai “carnettisti”, agli amatori del “disegno da strada” e al pubblico delle scuole, si svolge nella sola giornata di sabato 18 ottobre 2014. Una giuria selezionerà i carnet di viaggio più rappresentativi ed evocativi delle vie fluviali di Cuneo e dintorni.

L’iniziativa vuole offrire l’occasione al grande pubblico di conoscere da vicino la singolare tipologia dei disegni di viaggio, mediante l’incontro con i “carnettisti”, professionisti e studenti. Tra gli autori presenti si segnala:
Lucia Baccini, Angelica Barchiesi, Giovanna Biscaro, Claudio Borsato, Davide Bressi, Monica Bruera, Alessandra Cappelletto, Isabella Cairoli, Roberto Cariani, Cristina e Fabrizia Carraro, Fabrizio Citton, Giovanni Cocco, Cristina Cortese, Anna Cottone, Giancarlo De Petris, Elzevir, Riccardo Fabiani, Giulio Fantone, Marta Farina, Marta Fontana, Federico Gemma, Danila Ghigliano, AnnaMaria Gianguzzo, Adriana Giorgis, Giancarlo Iliprandi, Lorenzo Marcolin, Giulia Moglia, Elena e Claudio Monaco, Corrado Odifreddi, Francesco e Michele Partipilo, Claudio Patanè, Dorina Petronio, Alessandra Pignatelli, Davide Pighin, Gabriele Pino, Umberto Piovano, Gian Vittorio Plazzogna, Chiara Rebesco, Marco Rossignoli, Angela Maria Russo, Maria Sanfilippo, Salvatore Santuccio, Manuela Simoncelli, Renato Verzano, ClaudioVigna.


Il carnet di viaggio nato come diario disegnato o sketch-book ad uso personale degli artisti interessati a conoscere il mondo e a preservarne traccia su dei fogli di quaderno, ha origini antichissime. Da Leonardo agli artisti e ai viaggiatori dei Grand Tour, da Eugène Delacroix a Paul Klee eruditi, mercanti, esploratori e archeologi, hanno fermato con appunti grafici e schizzi sul taccuino i loro personali itinerari disegnati, unendo le immagini al testo letterario, come ebbe modo di realizzare Johann Wolfgang Goethe che si cimentò nel disegno nel corso del suo “Viaggio in Italia” (1786-1788).
Ancora oggi, nonostante l’ampio sviluppo degli strumenti digitali di riproduzione della realtà, il carnet di viaggio mantiene il suo fascino come genere a sé, rappresenta una dimensione nuova del viaggiare che rifugge da un’abusata fruizione consumistica e diviene una ben più articolata e profonda esperienza esistenziale. Il viaggio assume un altro significato e l’artista viaggiatore impara ad osservare meglio le cose che vede, a cogliere di più le emozioni, i dettagli e le diversità e a sentirsi parte del paesaggio. Il taccuino di viaggio diventa il suo compagno insostituibile e si trasforma nel ricordo di un’esperienza emozionale intensamente vissuta. La parola scritta si unisce alle immagini e, pagina dopo pagina, il taccuino disegnato e illustrato narra con semplicità e comprensibilità, caratteristiche che lo rendono uno strumento vivo della contemporaneità.

La manifestazione CuneoVualà. Le vie d’acqua. Taccuini di viaggio disegnati s’inserisce nel calendario delle iniziative nazionali dedicate ai carnet di viaggio, tra le quali si segnala la la quarta edizione della mostra annuale “Matite in Viaggio” presso il Centro Culturale Candiani di Mestre Venezia (10-12 ottobre 2014).

La mostra CuneoVualà, taccuini di viaggio disegnati, ha avuto il riconoscimento della Biennale francese du Carnet de Voyage, ora mutata nel nome in “Rendez-Vous du Carnet de Voyage”, di Clermont Ferrand.


La mostra CuneoVualà. Taccuini di viaggio disegnati, ha visto rinnovato il contributo della Regione Piemonte, del Consiglio Regionale del Piemonte, della Provincia di Cuneo, del Comune di Cuneo, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della collaborazione dell’Associazione “Matite in Viaggio” e del Primo Liceo Artistico di Torino.




La rassegna dei taccuini di viaggio in terra cuneese è dedicata alla memoria di Attilia Peano