Le Sette Opere di Misericordia

Civitella del Tronto - 31/08/2012 : 31/08/2012

Il film Le Sette Opere di Misericordia di Gianluca e Massimiliano De Serio sara' proiettato alla presenza dei registi che discuteranno, coadiuvati dai curatori Giacinto di Pietrantonio e Umberto Palestini, con il pubblico al termine della proiezione.

Informazioni

Comunicato stampa


"SETTE OPERE DI MISERICORDIA" DEI FRATELLI DE SERIO PER IL FINALE DI "VISIONI CINEMA" NELLA FORTEZZA DI CIVITELLA DEL TRONTO
Venerdì 31 agosto, proiezione e incontro con gli autori insieme ai curatori Giacinto Di Pietrantonio e Umberto Palestini.

Giunge al suo ultimo appuntamento, venerdì 31 agosto, alle 21, con uno speciale incontro con gli autori, la sezione cinema della mostra "VISIONI. La Fortezza plurale dell'arte", curata da Giacinto di Pietrantonio e Umberto Palestini, presso la Chiesa di San Giacomo della Fortezza di Civitella del Tronto, promossa dall'Associazione Culturale NACA Arte nell'ambito del progetto "Castelbasso/Civitella

Cultura Contemporanea nei Borghi", realizzato insieme alla Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture.
La proiezione sarà preceduta alle 19.30, dagli aperitivi Finger Food, piccole creazioni gastronomiche preparate dagli chef di “Qualità Abruzzo” e accompagnati dai vini Doc e Docg del Teramano

Il gran finale è dedicato alla proiezione dell'opera cinematografica di Gianluca e Massimiliano De Serio "Sette opere di Misericordia". Ad accompagnare la proiezione interverrano gli autori, in un confronto con Giacinto Di Pietrantonio e Umberto Palestini, curatori della mostra, che proseguirà nella sua sezione espositiva fino al 31 ottobre.
Il progetto di "VISIONI. La Fortezza plurale dell'arte" si articola infatti in due parti di una stessa unità: da un lato l’esposizione, con pitture, sculture, istallazioni, disegni, video, fotografie, performance, opere realizzate con le tecniche più svariate che l’arte contemporanea ha assunto come materiali di riferimento, dall’altro la proiezione di una serie di film nella chiesa di San Giacomo: pellicole in cui artisti visivi hanno avuto il ruolo di registi e sceneggiatori, usciti nelle sale e presentati anche nell’ambito di festival del cinema come Venezia, Cannes, Locarno. Importantissime le pellicole che ne hanno fatto parte, per il mondo dell’arte come per quello del cinema: da Quijote di Mimmo Paladino a Nowhere Boy di Sam-Taylor Wood, da Lung Neaw Visits His Neighbours di Rirkrit Tiravanija, fino a Lo scafandro e la farlalla di Julian Schnabel, Donne senza Uomini di Shrin Neshat e Hunger di Steve McQueen.

"Sette opere di misericordia" - spiegano i curatori - è il primo lungometraggio di finzione dei fratelli De Serio, ambientato nella periferia della città di Torino ed ispirato nel titolo e nelle scelte estetiche al celebre lavoro di Caravaggio. Protagonisti del film sono una giovane immigrata moldava, Luminita, costretta a vivere in una baraccopoli come ostaggio dei propri “benefattori”, ed il vecchio e malato Antonio, in bilico perenne tra la vita e la morte. Nel corso della storia la donna tenterà di ottenere la propria libertà macchiandosi di colpe orribili, per poi cercare di espiarle attraverso un lungo e tortuoso percorso di redenzione. Tutte le scene sono avvolte in un silenzio enigmatico e in un’atmosfera di tensione e di inquietudine che non fa nulla per accogliere lo spettatore o per trasmettergli sicurezza, bensì lo avvolge in una sensazione di totale tormento e drammaticità. L’intero lavoro può essere letto come una sorta di viaggio esistenziale nella società sporca e malata dei giorni nostri, immagine simbolica della costante lotta tra luce e tenebre, tra salvezza e perdizione, che caratterizza la vita di molti individui nella contemporaneità.

I fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio sono due artisti e filmmakers che lavorano insieme sin dal 1999. All’interno del loro lavoro approfondiscono tematiche di grande attualità, come l’immigrazione, il disagio sociale, il multiculturalismo. Raccontano e ritraggono gli emarginati della Terra, i rifiutati e discriminati dalla società, come tentativo di dare spazio e tempo alla loro dignità e al loro coraggio ed, insieme, di riflettere sulla situazione del mondo. Nel corso degli anni hanno partecipato a diversi festival cinematografici in Italia e all’estero, ottenendo numerosi premi e riconoscimenti: tra i più recenti il Nastro d’Argento per il Miglior Cortometraggio (2004), per la Miglior Sceneggiatura (2005) e per la Miglior Produzione di cortometraggio (2006), il premio per il Miglior Cortometraggio italiano al Film Festival di Torino (2010) e la Menzione Speciale per il Premio Italia Arte Contemporanea a Roma (2010). Negli ultimi anni sono state loro dedicate numerose retrospettive come quelle all’Arcipelago Film Festival di Roma (2008) e al Museo del Cinema di Torino (2010).

/
Evento nell'ambito di:

CASTELBASSO/CIVITELLA. CULTURA CONTEMPORANEA NEI BORGHI
Un territorio che valorizza la sua identità guardando al futuro. 2 borghi di grande valore storico e paesaggistico. 3 mostre per tutta l'estate, con protagonisti dell'arte e della cultura nazionale e internazionale. E inoltre percorsi tra letteratura, musica, cinema, enogastronomia.

sarà inoltre possibile visitare

Borgo Medievale di Castelbasso (TE), 30 giugno – 2 settembre 2012
CARLA ACCARDI. Smarrire i fili della voce, a cura di Laura Cherubini
Palazzo Clemente
RADICI. Memoria, Identità e Cambiamento nell’arte di oggi, a cura di Eugenio Viola
Palazzo De Sanctis
opere di Marina Abramovic, Jota Castro, Sam Durant, Regina Josè Galindo, Carlos Garaicoa, Alfredo Jaar, Mariangela Levita, Moataz Nasr, Giulia Piscitelli, Bert Rodriguez, Santiago Sierra.

organizzazione: Fondazione Menegaz per le Arti e le Culture
info tel. 0861.508000 - www.fondazionemenegaz.it
Orari delle mostre: tutti i giorni dalle 19.00 alle 24.00, escluso il lunedì

Civitella del Tronto (TE) 1 luglio – 31 ottobre
VISIONI. La fortezza plurale dell'arte, a cura di Giacinto Di Pietrantonio e Umberto Palestini
Fortezza e Museo delle Armi
opere di: Stefano Arienti, Vanessa Beecroft, Maurizio Cattelan, Enzo Cucchi, Gino De Dominicis, Jan Fabre, Giovanni De Lazzari, Brendan Lynch, Alessandro Mendini, Maria Morganti, Gianni Pettena, Michelangelo Pistoletto, Luigi Presicce, Ettore Spalletti, Giuseppe Stampone, Patrick Tuttofuoco, Valentina Vetturi, Sandro Visca.
film di: Gian Luca e Massimiliano De Serio, Steve McQueen, Shirin Neshat, Mimmo Paladino, Julian Schnabel, Sam Taylor-Wood, Rirkrit Tiravanija.

organizzazione: Sistema Museo
info tel. 199.151123 – www.sistemamuseo.it
Orari: luglio e agosto dalle 10.00 alle 20.00, settembre dalle 9.00 alle 19.00 - ottobre dalle 10.00 alle 18.00

ufficio stampa
maddalena bonicelli – [email protected] +39 335 6857707
santa nastro – [email protected] +39 392 8928522