Laura Grisi. The Measuring of Time

Milano - 29/11/2021 : 29/11/2021

Muzeum Susch e JRP | Editions presentano The Measuring of Time, la prima monografia retrospettiva dedicata all’artista italiana scomparsa nel 2017.

Informazioni

Comunicato stampa

In occasione della mostra Laura Grisi. The Measuring of Time – in corso fino al 5 dicembre 2021 al Muzeum Susch in Engadina – lunedì 29 novembre alle 18.00 presso FM Centro per l'arte contemporanea a Milano Muzeum Susch e JRP | Editions presentano The Measuring of Time, la prima monografia retrospettiva dedicata all’artista italiana scomparsa nel 2017



Alla presentazione in anteprima del volume, che sarà in commercio in Europa a partire da dicembre 2021 e in America da febbraio 2022, interverranno Grażyna Kulczyk, fondatrice di Muzeum Susch e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Art Stations Foundation CH; Anke Kempkes, Direttrice del programma di ricerca femminista Instituto Susch; Marco Scotini, curatore della mostra e della pubblicazione, nonchè Direttore Artistico di FM Centro per l'arte contemporanea di Milano; e Valerie Da Costa, storica dell'arte, critica, curatrice e docente all'Università di Strasburgo.

Durante l’incontro, in cui saranno proiettati i video del regista e cameraman svizzero Claudio von Planta, si approfondiranno i temi affrontati da questa prima monografia retrospettiva che, come la mostra – realizzata in collaborazione con l’Archivio Laura Grisi di Roma e la Galleria P420 di Bologna – testimonia la singolarità e la visione innovativa dell'artista italiana all'interno della storia dell'arte contemporanea.

The Measuring of Time raccoglie un'ampia documentazione sulla multiforme pratica, sulla ricerca e i numerosi viaggi dell’artista, concentrandosi principalmente intorno agli anni Sessanta e Settanta; nonostante il suo lavoro sia stato spesso ricondotto alla sola Pop art italiana – se non completamente trascurato – Grisi fin dall'inizio ha lavorato ben oltre tale categorizzazione, intercettando in modo pertinente varie linee di ricerca artistica internazionale e applicandole nella sua sintesi originale. All’interno di un’attività multiforme che assume come basilare condizione quella del “viaggio”, Laura Grisi incarna una sorta di soggetto femminile apolide e nomade che sfida le politiche dell’identità, l’univocità della rappresentazione e l’unidirezionalità del tempo.

The Measuring of Time, curato da Marco Scotini, presenta saggi di Marco Scotini, Giuliana Bruno, Professoressa di Studi Visivi e Ambientali dell'Università di Harvard; Valérie Da Costa, storica dell'arte, critica, curatrice e docente all'Università di Strasburgo; Martin Herbert, critico d’arte; Krzysztof Kosciuczuk, ex Direttore Artistico del Muzeum Susch. Il volume include inoltre la ristampa di una seminale intervista a Laura Grisi realizzata da Germano Celant nel 1990.