Laura Cionci – Incubazioni oniriche

Firenze - 04/09/2021 : 07/09/2021

A Murate Art District, l’artista e performer Laura Cionci tiene un workshop che accompagna i partecipanti in un percorso simile a quello del Sommo Poeta.

Informazioni

  • Luogo: MURATE ART DISTRICT
  • Indirizzo: Piazza Madonna della Neve - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 04/09/2021 - al 07/09/2021
  • Vernissage: 04/09/2021
  • Autori: Laura Cionci
  • Generi: performance – happening, incontro – conferenza

Comunicato stampa

Uno “stato alterato di coscienza”, un viaggio onirico, alla ricerca di una nuova dimensione interiore, che strizza l’occhio all’incredibile esperienza che Dante Alighieri racconta nella Divina Commedia. Si intitola “Incubazioni oniriche” il workshop gratuito che l’artista e performer Laura Cionci terrà a MAD – Murate Art District, il 4,5,6 e 7 settembre (prenotazione obbligatoria, posti limitati).

Il workshop, organizzato da Non Riservato e parte del palinsesto dell'Estate Fiorentina, in collaborazione con MAD Murate Art District, vede in una prima fase i partecipanti, in uno stato di dormiveglia, guidati dall’artista nella ricerca del proprio animale guida





Nell’anno in cui ricorre il 700esimo anniversario dalla morte del sommo poeta, Laura Cionci ha scelto di creare una connessione con le specie animali presenti nella Divina Commedia. Gli animali guida selezionati dall’artista si rifanno infatti al Bestiario dell’Alighieri. Un viaggio che lega le esperienze personali a rappresentazioni e simbologie naturali attraverso uno stato alterato di coscienza, immaginando lo stesso stato che portò Dante nel viaggio più incredibile della sua vita.



“Il cervello solitamente utilizza 3 tipi di frequenze: Delta (sotto i 4 Hrz) stato di sonno, Alpha (7-13 Hrz) stato di veglia, Beta (13-22 Hrz) stato di iperattività – spiega Laura Cionci -. C’è un quarto stato chiamato Theta (4-7 Hrz). Si tratta del dormiveglia, unico momento in cui i due emisferi cerebrali lavorano bilanciati. Il workshop verterà sull’esplorazione di quest’ultimo stato di coscienza”.



I temi dell’onirico, della processione delle immagini, degli animali e della natura quali spiriti guida affiancati dal racconto dei bestiari e della natura in Dante Alighieri sono alla base di questo progetto artistico, che fonde diversi linguaggi e discipline in un unico processo creativo. I partecipanti lavoreranno con l’artista ad una “pulizia energetica” e, in seguito, prenderanno posizione supina con gli occhi chiusi in un ambiente silenzioso e in penombra. L’artista inizierà a suonare un tamburo con un ritmo abbastanza rapido, sempre uguale. Al termine, i partecipanti si sveglieranno lentamente e ognuno di loro inizierà a raccontare cosa ha visto; così che l’artista lo possa guidare nel decifrare la simbologia visualizzata. Finita la narrazione si tornerà in posizione supina per il successivo viaggio, e così per 4 viaggi. Al termine di questa prima fase i partecipanti verranno guidati da Laura Cionci in un processo creativo che li porterà a realizzare una serie di opere che saranno successivamente stampate su manifesti 6x3 e collocate nelle periferie urbane condividendo la ricerca artistica con tutta la cittadinanza in una vera e propria mostra di arte pubblica.



Laura Cionci (Roma, 1980) è un’artista e performer. La sua ricerca coltiva pratiche relazionali per lo sviluppo di processi creativi volti a riarticolare le potenzialità energetiche umane in relazione alla biodiversità e al territorio. Il suo lavoro è stato presentato in State of Grace, Darebin Art Centre, Melbourne (2020); Vi.Vedo/Viu.Vos, Museu de Arte Contemporânea de Campinas, Saõ Paulo (2019); BienNolo, Milano (2019); 101, the beginning of infinity, MIM, Museum of Innocence, Mildura (2019); Paisaje Privado, Museo Casa de la Memoria, Medellín (2018); Una Mirada al Bosque Vertical, Museo de Arquitectura Leopoldo Rother, Universidad Nacional, Bogotà (2018); Fremantle Biennale (2017), Australia; Bienal de Arte Público, Cali (2016); Teatrum Botanicum, Parco Arte Vivente, Torino (2016); Proyecto H, Museo del Carnaval e Teatro de Verano, Montevideo (2014); Carnevalma, Centro Cultural Borges, Buenos Aires (2013). Il suo primo libro, Stato di Grazia, è stato pubblicato nel 2020 da postmedia books.



I partecipanti al workshop Incubazioni oniriche dovranno portare con sé una coperta, un tappetino, qualcosa per coprire gli occhi, qualche oggetto personale. Si consiglia di vestire comodi, e di non assumere caffè e tè nei due giorni precedenti.



Info e prenotazioni: [email protected] 055/2476873 - https://www.murateartdistrict.it/incubazioni-oniriche/