L’America di Georgia O’Keeffe

Roma - 24/11/2011 : 24/11/2011

Luigi Sampietro presenta L'America di Georgia O'Keeffe. Il tema della conferenza sarà incentrato sul passaggio dall'Ottocento alla Modernità e l'invenzione di un'idea del Nuovo Mondo: ovvero la storia di una società in viaggio verso il futuro e il manifesto di un'artista alla scoperta delle origini del mondo.

Informazioni

Comunicato stampa

In occasione della grande mostra su Georgia O'Keeffe in corso al Museo Fondazione Roma, Palazzo Cipolla fino al 22 gennaio 2012, la Fondazione Roma rende omaggio alla figura della grande artista con un ricco programma di iniziative collaterali che prevede una serie di convegni e letture per saperne di più sulla figura di Georgia O’Keeffe e scoprire i più affascinanti aspetti della sua opera e del suo mondo.

Giovedì 24 novembre ore 18.00 presso Palazzo Cipolla, Luigi Sampietro presenta L'America di Georgia O'Keeffe

Il tema della conferenza sarà incentrato sul passaggio dall'Ottocento alla Modernità e l'invenzione di un'idea del Nuovo Mondo: ovvero la storia di una società in viaggio verso il futuro e il manifesto di un'artista alla scoperta delle origini del mondo.

PROGRAMMA PROSSIME CONFERENZE

SAVE THE DATE >

GIOVEDI’ 1 DICEMBRE, ORE 18:00
Titolo > Georgia O’Keeffe. La migliore delle pittrici o uno dei migliori pittori del Novecento?
Relatore > Melania Mazzucco
Georgia O’Keeffe è stata la prima pittrice del XX secolo capace di superare il pregiudizio che per secoli ha relegato le donne ai margini della storia dell’arte.
Nella conferenza la nota scrittrice, vincitrice del Premio Strega, ripercorrerà la storia di questa esclusione, le reazioni che il suo linguaggio innovativo ha suscitato, l’identificazione tra opera e autore cui è stata costretta ad assoggettarsi, le strade che ha percorso per liberarsene fino a diventare “uno dei più grandi pittori del Novecento”.

GIOVEDI’ 15 DICEMBRE, ORE 18:00
Titolo > Il dialogo silenzioso tra le immaginazioni del reale e la realtà dell’immaginario
Relatore > Fabiana Mendia
Docente, giornalista e critica d’arte, Fabiana Mendia ci trasporterà dai paesaggi urbani di New York, cuore della civilizzazione, all’eremitaggio ascetico nel deserto del New Mexico. Letture di testi critici e letterari di Antonio Merone e proiezione del filmato: "Il sogno americano".