Ogni edizione di questo festival dedicato alla storia affronta un tema storico diverso, mirando a conciliare un alto livello di aggiornamento scientifico con un'ampia capacità divulgativa. Il tema di quest’anno è Popoli in movimento.

Informazioni

Comunicato stampa

LA STORIA IN PIAZZA 2012
Popoli in movimento
Palazzo Ducale 29 marzo – 1 aprile 2012


LABORATORI E PERCORSI PER LE SCUOLE
giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 17.00
sabato dalle 9.00 alle 13.00


C’è un re al di là del mare
a cura di Fiammetta Capitelli
Sotto una grande armatura di ferro si nasconde una giovane principessa che partita per l’oriente tenta di dissuadere il re Turco dall’assediare le terre del padre. Senza armi la ragazza riesce nell’impresa lasciando al re la curiosità di scoprire la sua vera identità


L’antica fiaba racconta di imprese, di popoli e di culture e diventa lo spunto per realizzare un ritratto da inviare al di là del mare.
Scuola infanzia e primaria
Durata media 45’

Storie in tasca
a cura di Antonio Panella - Teatrovelato
Come nelle precedenti edizioni della rassegna, un coinvolgente programma di letture animate da testi e albi illustrati sul tema del viaggio e delle contaminazioni culturali ad esso legate, migrazioni e scoperte.
Scuola infanzia e primaria
Durata media 45’

Note africane, viaggio di andata e ritorno
a cura di Cesare Grossi e Marika Pellegrini
in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica N. Paganini
Una melodia africana viaggia nel tempo e nei luoghi e si trasforma, dando vita di volta in volta a ritmi blues e jazz, fino a diventare una nota canzone rock.
Scuola primaria
Durata media 45’

Al di là delle parole
a cura del Laboratorio Migrazioni, Direzione politiche educative del Comune di Genova
Le parole si spostano e assumono nuovi significati e sensi a seconda dei diversi contesti, si trasformano e si arricchiscono di nuovi suoni e tonalità mantenendo l’impronta dei paesaggi attraversati. Con le parole, allora, si può giocare utilizzando lingue diverse per costruire un telaio dove leggere un messaggio comune, quello del cuore dei bambini.
Scuola primaria e secondaria di I grado
Durata media 1h30’

Incomprensibili alfabeti
a cura di Francesca De Michelis
Il confronto e la comprensione delle culture passa inevitabilmente attraverso il filtro della scrittura. I segni dell'alfabeto rappresentano non solo un codice interpretativo del linguaggio, ma anche un mezzo grafico espressivo molto efficace. Ogni gruppo di ragazzi diventa un popolo diverso e inventa un proprio alfabeto per scrivere una stessa frase. Il laboratorio vuole evidenziare la necessità di superare i linguaggi particolari per lasciare spazio ad un linguaggio comune, a tutti comprensibile.
Scuola primaria (2° ciclo) e secondaria di I grado
Durata media 45'


Casa dolce casa
a cura del Mart - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
Un’esperienza sul tema intimo della casa per invitare alla realizzazione di elaborati in grado di stimolare la creatività, i sentimenti e le idee di ogni singolo partecipante. Con carte diverse, colla e colori i ragazzi creano case, esternamente uguali tra loro, ma con interni a sorpresa fantasiosi e personalizzati, sperimentando in prima persona come l’arte costituisce un antidoto all’omologazione.
Scuola primaria e secondaria di I grado
Durata media 45’

Tappeto volante (e adesso dove andiamo?)
a cura di Emanuela Musso e in collaborazione con il Centro Remida Genova
Tutti al lavoro su un grande tappeto intessuto da molteplici “artigiani”, che rappresenti un punto d’approdo, un luogo in cui essere accolti dopo un percorso, ma rappresenti al contempo un immaginario mezzo di trasporto, permettendo a sogni e progetti di andare avanti, di realizzarsi.
Scuola primaria e secondaria di I grado
Durata media 45’

Immagini migranti
a cura di Paola Danovaro, con la collaborazione di Chiara Luminati, Claudia Peiré, Antonie Wiedemann
All’interno del mondo dell’arte e nelle culture dei popoli, si trovano corrispondenze e collegamenti frutto del passaggio di idee e di contaminazioni da un luogo all’altro e da un tempo ad un altro. Un domino rivisitato per ripercorrere concettualmente e visivamente la continua migrazione delle forme nel mondo dell’arte e dell’architettura.
Scuola secondaria di I grado
Durata media 45’

Cosa salveresti?
a cura del Mu.Ma Galata Museo del Mare
Cosa salveresti tra lo zucchero, le scarpette da ballo, la bussola, il tagine?
Una riflessione di gruppo, non tanto sui temi delle migrazioni delle persone, quanto della cultura, degli oggetti che ne fanno parte e delle tradizioni dei popoli.
Scuola secondaria di I e II grado
Durata media 45’

Numeri in viaggio
a cura di Matefitness
Leonardo Fibonacci, dopo un viaggio nell’Africa Mediterranea, porta in Italia all’inizio del XIII secolo i numeri arabi e l’algebra, che cominciano ad essere adottati dai mercanti fiorentini e da questi diffusi negli altri paesi. Nel laboratorio, attività logiche e pratiche sulla celebre successione di numeri che da lui prese il nome e che si ritrova in natura, nell’arte nella fisica, nella geologia, nell’informatica e nell’economia.
Scuola secondaria di I e II grado
Durata media 45’

Volti in cammino
a cura di Valentina Fiore
Nell’ambito della mostra dedicata a Uliano Lucas, un percorso guidato attraverso le immagini dell’ emigrazione, dagli anni Cinquanta a oggi
Scuola secondaria di I e II grado
Durata media 45’





Where people can’t, things do
a cura della Tate Modern di Londra – International Modern and Contemporary Art
Una straordinaria collaborazione con uno dei più importanti musei del mondo per un atelier sul tema delle migrazioni di oggetti che diventa spunto per un lavoro creativo curato e condotto in prima persona dall’artista Corinne Felgate. L’attività è in lingua inglese.
Scuola secondaria di I e II grado



SPETTACOLI

29 marzo, ore 10.00 - Sala del Maggior Consiglio
Nel mare ci sono i coccodrilli
regia di Paolo Briguglia e Edoardo Natoli – Produzione BAM teatro /Palermo Teatro Festival – con Paolo Briguglia
Tratto dal best seller di Fabio Geda, lo spettacolo teatrale racconta in forma di monologo la storia vera di un ragazzo afgano, Enaiatollah Akbari, costretto a fuggire dalla propria terra in un drammatico viaggio attraverso Iran, Turchia, Grecia e Italia. Un’odissea che lo metterà a contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutte le difficoltà, non gli farà perdere l’ironia, né il grande sorriso. Paolo Briguglia porta in scena una narrazione semplice e intensa, una storia dolce che cattura gli animi, con tutto l’ incanto di chi ha navigato tra i coccodrilli ed è sopravissuto.
Scuola secondaria di I e II grado


29 marzo, ore10.30, 14 e 15 - Cisterna Maggiore
Streghe, zucche, acciughe…..per le Vie del Sale
a cura di Associazione Culturale La Rionda
Con la denominazione di via del sale si è soliti riferirsi agli antichi percorsi di commercio che mettevano in comunicazione la pianura Padana con il mar Ligure. Insieme alle merci e ai muli passavano le persone, gli usi, le notizie, i dialetti, ma anche leggende e musiche, per alcuni commercianti un vero e proprio secondo mestiere. Una favola che parla di streghe, canti di cantastorie, strumenti musicali come il piffero, la cornamusa, grosse conchiglie, corna di animali, campane di legno per raccontare le vicende dei popoli che hanno segnato la storia delle vie del sale.
Scuola infanzia e primaria
Durata media 45’


A CURA DELLE SCUOLE
Le scuole secondarie di I e II grado partecipano alla rassegna attraverso una serie di progetti sotto forma di unità didattiche di apprendimento.
Il progetto è promosso e coordinato in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Liguria


29 marzo, ore 14.30 - Sala del Maggior Consiglio
Il viaggio sognato
a cura della scuola secondaria di I grado Della Torre – Garibaldi di Chiavari
Un concerto spettacolo sul filo della storia e dei sentimenti che attraverso la lettura di lettere e racconti rievoca l’immaginario cinematografico grazie alle celebri musiche di Ennio Morricone.


30 marzo, ore 10,15 - Munizioniere, Agorà
Negritudo
a cura del Liceo Classico D’Oria, classi II B e II D
Brani tratti da alcuni celebri romanzi - Radici, La Capanna dello zio Tom, L’Isola sotto il mare e Beloved - saranno interpretati con una lettura accompagnata da canti e musiche di Bob Marley e Fabrizio De Andrè.


30 marzo, ore 14.00 e ore 15.00 – Cisterne
Girotondo di danze: piccoli in movimento
a cura degli insegnanti del Laboratorio Musicale "Prendi nota"
I bambini delle Scuole dell'Infanzia Comunali insieme per condividere gioiosi momenti di danze popolari dei vari Paesi del Mondo. Il progetto vedrà il coinvolgimento di circa 200 bambini provenienti da zone diverse della città.


27 marzo - 2 aprile – Munizioniere
Dipingiamo il loro futuro
Diciotto favole selezionate da Anselmo Roveda, rappresentative delle diverse culture e provenienze che oggi contraddistinguono il tessuto sociale genovese, sono lo spunto per una mostra di disegni realizzati dai bambini delle scuole materne nell’ambito di un progetto sostenuto da Tassani Colori e Adv Consulting.


APPUNTAMENTO DEDICATO AGLI INSEGNANTI


29 marzo, ore 16.00 – Munizioniere, Agorà
Presentazione del progetto Turbinegeneration
La Tate Modern di Londra presenta il progetto The Unilever Series: Turbinegeneration. Nato con l’intento di stimolare la collaborazione internazionale tra scuole, gallerie, artisti ed istituzioni culturali di tutto il mondo, il progetto approda a Genova per la prima volta. Una grande occasione per le scuole genovesi di partecipare ed aprirsi a nuovi scambi.
La presentazione, a cura di Annie Bicknell, responsabile dei progetti internazionali della Tate, sarà seguita da un breve workshop collettivo.





INCONTRI
Per il programma completo, consultare il sito www.lastoriainpiazza.it


30 marzo, ore 9.30 Sala del Maggior Consiglio
Piedi e non radici
Marco AIME
docente di Antropologia Culturale, Università di Genova.

30 marzo, ore 9.30 Archivio Storico
L’esodo istriano
Raoul PUPO
docente di Storia contemporanea, Università di Trieste


30 marzo, ore 10.30 Sala del Maggior Consiglio
La specie in movimento: come siamo diventati umani
Telmo PIEVANI
docente di Filosofia della Scienza, Università di Milano – Bicocca

30 marzo, ore 10.30 Archivio Storico
Vite da Rom
Alexian SPINELLI
docente di Lingua e Cultura Romanì, Università di Trieste

30 marzo, ore 12.00 Sala del Minor Consiglio
Esuli profughi, rifugiati…in una parola migranti. Una storia cantata
Emilio FRANZINA
docente di Storia Contemporanea, Università di Verona

31 marzo, ore 10.00 Sala del Maggior Consiglio
Sempre in giro: i popoli del Mediterraneo nella storia
David ABULAFIA
docente di Storia del Mediterraneo, Università di Cambridge

31 marzo, ore 11.00 Archivio Storico
Guerre, deportazioni, stermini: il terribile secolo XX
Gustavo CORNI
docente di Storia contemporanea, Università di Trento

31 marzo, ore 12.00 Sala del Maggior Consiglio
Granada 1492. Alle origini dell’intolleranza: ebrei, eretici, selvaggi
Adriano PROSPERI
docente di Storia Moderna, Università Normale di Pisa


MOSTRE
Per il programma completo, consultare il sito www.lastoriainpiazza.it

Loggia degli Abati
Il lungo viaggio.
La realtà dell’emigrazione nelle immagini di Uliano Lucas
La mostra evidenzia attraverso le fotografie di Uliano Lucas la complessità del fenomeno dell’emigrazione italiana e straniera. Diversità culturali, storie individuali e modi d’aggregazione, fermati negli scatti di una vita, diventano un racconto che libera il migrante dai luoghi comuni in cui è molto spesso imprigionato.


lL CANTIERE DELLO STORICO


INCONTRI
Tracce migranti. Fonti per la storia delle migrazioni
Quattro incontri coordinati da Antonio GIBELLI e Fabio CAFFARENA

29 marzo, ore 15.00
Lettere, diari e memorie di emigrazione
Federico Croci, Giuliana Franchini, Carlo Stiaccini – ALSP, Archivio Ligure della Scrittura Popolare

29 marzo, ore 16.30
Fonti orali e storie di vita tra Europa e America Latina
Chiara Vangelista, Chiara Pagnotta – AREIA, Audioarchivio delle migrazioni tra Europa e America Latina

30 marzo, ore 15.00
Gli sguardi fotografici
Paola Corti - Università degli studi di Torino

30 marzo, ore 16.30
Il cinema e l’emigrazione: un’esperienza didattica
Andrea Bertonasco, Enrica Dondero - Laboratorio Tecnologie Didattiche, Scuola Media Don Milani-Genova

La partecipazione al ciclo di incontri è riconosciuta dal MIUR come corso di aggiornamento per insegnanti e come attività didattica per dottorandi o come crediti formativi per studenti universitari.


29 e 30 marzo ore 9-11
LABORATORI DIDATTICI
a cura di Carlo Stiaccini, Walter Cesana, Federico Croci e Maria Teresa Bisso
Una serie di attività pratiche e didattiche sul tema Fonti per la storia delle migrazioni: scritture di migranti e immagini di emigrazione. I partecipanti saranno invitati a seguire un percorso di lettura, interpretazione e inquadramento di materiali come lettere, diari, fotografie, cartoline illustrate e quaderni scolastici.
Scuole secondarie di secondo grado


31 marzo, ore 11-13.30
TAVOLA ROTONDA
a cura dei Centri studi e musei italiani dell’emigrazione promossa dal CISEI
Incontri sulle esperienze di raccolta e trattamento museale dei materiali sulle migrazioni italiane all’estero. Tra le istituzione partecipanti: CISEI (Centro internazionale studi emigrazione italiana), MeM (Memorie e Migrazioni – MuMa Museo del Mare di Genova); Centro Altreitalie sulle migrazioni italiane, Torino; ASEI (Archivio storico dell’emigrazione, Viterbo); MEI (Museo nazionale emigrazione italiana); CSER (Centro studi emigrazione, Roma); Fondazione Paolo Cresci per la storia dell’Emigrazione italiana, Lucca; Museo regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti”, Gualdo Tadino.


MOSTRA

Il viaggio delle parole
La mostra, dedicata al fenomeno dell’emigrazione rappresenta la lunga traccia d’inchiostro idealmente rimasta nelle lettere e nei diari dei migranti: gli affetti trasferiti dalla scrittura, il legame con la terra di origine fatto anche di odori e di sapori, l’importanza delle fotografie per rinsaldare il contatto con le famiglie lontane, la centralità e la difficoltà del lavoro in terra straniera.

BAMBINI e FAMIGLIE



LABORATORI

31 marzo ore 11
Gli spaghetti sulla tavola di Kublai Kan
Da sempre contesa tra Italia e Cina, l’origine degli spaghetti evoca l’immagine di lunghi viaggi, di dialoghi a distanza tra popoli lontani. Un cuoco cinese insegna la preparazione secondo la ricetta del suo paese: l'impasto viene tirato e ripiegato numerose volte senza mai tagliare, fin quando non diventi sottilissimo e lunghissimo.
bambini e famiglie


31 marzo ore 15.30
Mondi in viaggio
a cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
Sorprendenti sfere – ispirate alle Houseball di Claes Oldenburg – mondi saturi di frammenti di tessuti colorati rappresentativi delle diverse identità, prendono forma nel corso dell’attività come metafora del variegato tessuto sociale dei nostri tempi: colorato, complesso, in una parola, contemporaneo.
Le enormi palle diventano evocative di mondi fantasmagorici, di movimento, di festa globale in un’occasione di incontro gioioso.
bambini dai 5 agli 11


31 marzo ore 16 - 1 aprile ore 11, 15.30-17.30
La successione di Fibonacci
a cura di Matefitness
In una serie di attività i ragazzi possono sperimentare attraverso pratica e ragionamento alcune importanti questioni algebriche e ritrovare la sequenza di Fibonacci anche nella composizione di piante e conchiglie.
bambini dai 6 agli 11

1 aprile ore 11
C’è un re al di là del mare
a cura di Fiammetta Capitelli
L’antica fiaba ligure di Fantaghirò racconta di imprese, popoli e culture e diventa spunto per un laboratorio creativo durante il quale riprodurre il volto della coraggiosa fanciulla che, celata sotto una pesante armatura di ferro, riesce, senza armi, a convincere il re Turco a non combattere contro il suo popolo.
bambini dai 5 agli 11


1 aprile ore 15.30
Facciate mescolate
a cura del MART - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
Esempi architettonici e decorazioni di stili e epoche diverse diventano un prezioso repertorio al quale ispirarsi per realizzare originali prove di architetture “contaminate”. Tutti i bozzetti, attraverso l’uso di speciali mascherine, verranno poi ricomposti e dipinti su una grande parete a disposizione dei partecipanti.
bambini dai 5 agli 11



1 aprile ore 17.30
Suoni da mondo
a cura di Ratapaflan Percussion Ensemble
Un momento di festa e di intrattenimento musicale in compagnia di quattro percussionisti, un affascinante viaggio tra culture e mondi diversi attraverso il suono delle percussioni, dalle sfrenate pizziche pugliesi ai suoni meditativi delle campane tibetane, dalla samba brasiliana al mambo cubano.
bambini e famiglie



LETTURE

31 marzo ore 11, 16 e 17 - 1 aprile ore 16.00 e 17.00
Storie in tasca
a cura di Antonio Panella
Nello spazio sospeso e senza tempo della Torre Grimaldina un momento per ascoltare storie di popoli, di viaggi e di avventure con letture adatte ai bambini ma coinvolgenti anche per gli adulti.
bambini dai 2 ai 5 anni