La stanza segreta di Barbablu

Cosenza - 14/10/2013 : 31/10/2013

La mostra come vera e propria “Stanza segreta” in cui entrare, varcare la soglia per riflettere attraverso gli occhi e le interpretazioni diverse dei 12 artisti coinvolti, che hanno supportato e appoggiato il progetto attraverso il proprio lavoro creativo ed intellettuale.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA D’ARTE TERRAIN VAGUE
  • Indirizzo: via Monte San Michele 17-19-21 - Cosenza - Calabria
  • Quando: dal 14/10/2013 - al 31/10/2013
  • Vernissage: 14/10/2013 ore 18,30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da lunedì a sabato h 17.30-20.30 la mattina su appuntamento

Comunicato stampa

A STANZA SEGRETA DI BARBABLU è un'esposizione di arti visive che nasce da una sinergia e comunanza d'intenti tra lo spazio espositivo TERRAIN VAGUE Associazione Culturale che opera nel settore delle arti visive e della cultura dal dicembre 2012 a Cosenza e l’ANIMED Associazione Nazionale Interculturale Mediterranea.
Tema centrale della mostra che apre con un incipit “ se non volevi che aprissi perche' mi hai dato la chiave?” è l'incontro/scontro tra la figura maschile e femminile oggi, analizzata da ciascun artista presente con un'opera sviluppata sul tema e secondo la propria visione filosofica, psicologica, religiosa, sociale, antropologica.
Una tematica purtroppo attualissima, se analizzata alla luce di una violenza sempre piu' dilagante e che spesso vede vittima finale la donna.

Organizzare una esposizione di arti visive ponendo come fulcro la “violenza sulle donne” o per estenderla la “violenza sui generi”, nasce dalla consapevolezza che l'analisi culturale e sociale costituisce una fondamentale presa di coscienza, che richiede approfondimenti e sforzi di riflessione che vanno oltre la ricezione, a volte passiva, che riceviamo continuamente dai mass media e dai settimanali su Delitti e Misteri.

L'idea della STANZA SEGRETA DI BARBABLU fortemente voluta dallo spazio espositivo Terrain Vague e da Clara Gallo organizer dello stesso Spazio,trova dunque nel progetto dell'ANIMED e della Presidente Cinzia Falcone un vigoroso supporto ideologico e pratico scaturito poi nella volontà di appoggiare vicendevolmente le diverse iniziative di divulgazione e massima riflessione sul tema.

A tal riguardo in occasione della tavola rotonda di apertura della mostra verrà nuovamente resa nota la petizione lanciata dall'ANIMED al Parlamento Italiano: petizione che vedrebbe l'innalzamento della pena edittale massima per reato di Stalking.

Diversi gli spunti su cui riflettere quindi, accentuati nello spazio espositivo del Terrain Vague dall'incitamento/provocazione delle opere presenti in sala.

La mostra come vera e propria “Stanza segreta” in cui entrare, varcare la soglia per riflettere attraverso gli occhi e le interpretazioni diverse dei 12 artisti coinvolti, che hanno supportato e appoggiato il progetto attraverso il proprio lavoro creativo ed intellettuale.

MARIA ROSARIA COZZA, MARINA DEL GIUDICE, CLARA GALLO, TONINO GALLO, MARIA GRAZIA IANNUZZO, FRANCESCO LONGO, ARIANNA MATTA, ANNA MARIA MIRABELLI, LOREDANA REMOLO, VALENTINA SILVESTRI, KATIA SPANÒ.
OSPITE DELLA JARA MARZULLI