La nuova arte del XX secolo

Alzano Lombardo - 10/12/2011 : 19/02/2012

La mostra riunisce 640 scatti fotografici inediti in bianco e nero selezionati tra quelli appartenenti alla Collezione di Roberto Sancinelli e Tullio Leggeri.

Informazioni

  • Luogo: ALT ARTE LAVORO TERRITORIO - SPAZIO FAUSTO RADICI
  • Indirizzo: Via C. Acerbis 12 - Alzano Lombardo - Lombardia
  • Quando: dal 10/12/2011 - al 19/02/2012
  • Vernissage: 10/12/2011 ore 18
  • Curatori: Tullio Leggeri
  • Generi: fotografia, collettiva
  • Orari: il sabato e la domenica dalle 15 alle 19 (con pausa per festività natalizie dal 24 dicembre all'8 gennaio compresi).
  • Biglietti: ingresso libero con contributo libero a sostegno dell’associazione e della gestione dello spazio.
  • Email: info@altartecontemporanea.it

Comunicato stampa

La Nuova Arte del XX secolo - Cinema e Spettacolo
Scatti fotografici dalla Collezione di Roberto Sancinelli e Tullio Leggeri
Mostra a cura di Tullio Leggeri, con la collaborazione di Simona Cantone.
Presso lo spazio ALT Arte Contemporanea di Elena Matous Radici e famiglia Leggeri,
allestimenti di Tullio Leggeri.
ALT Arte Contemporanea - Spazio Fausto Radici, Arte Lavoro Territorio
Alzano Lombardo (BG), Via Gerolamo Acerbis 14, 035 4536730, 334 9233010
Inaugurazione: sabato 10 dicembre, ore 18:00 presso ALT Arte Contemporanea


La mostra è visitabile dal 10 dicembre al 19 febbraio, il sabato e la domenica dalle 15 alle 19
(con pausa per festività natalizie dal 24 dicembre all'8 gennaio compresi).
Visite guidate e aperture speciali su richiesta, prenotando al numero: 334 9233010 o 035
4536730 o scrivendo a [email protected]
Ingresso gratuito, con contributo libero a sostegno dell’associazione e della gestione dello
spazio.
La mostra riunisce 640 scatti fotografici inediti in bianco e nero selezionati tra quelli
appartenenti alla Collezione di Roberto Sancinelli e Tullio Leggeri.
Il materiale fotografico selezionato comprende ritratti di personaggi celebri appartenenti al
mondo del Cinema e dello Spettacolo, a partire dalla prima stagione del muto a Hollywood fino
ad arrivare al cinema della “Nuova Hollywood”, dagli anni ’70 ai giorni nostri.
Le immagini si dispongono a fregio continuo su 74 pannelli color alluminio, installati all’interno
di una delle sale del museo, conferendo all’allestimento un forte impatto estetico e visivo.
Come il nastro di una pellicola cinematografica che si srotola davanti agli occhi
dell’osservatore, gli scatti ripercorrono la storia del cinema dagli anni ‘20 agli anni ’70,
comprendendo alcune sezioni che indagano in modo più specifico la storia di alcuni generi
cinematografici (la commedia, il western, l’azione, il film comico), dalla loro nascita fino alla
contemporaneità.
Una cospicua parte dei ritratti fotografici è dedicata ad attori e cantanti francesi, per
l’importante ruolo che questa nazione ha da sempre rivestito nel campo dello spettacolo.