La new wave del fumetto spagnolo

Roma - 29/02/2012 : 29/02/2012

Un incontro con gli autori David Rubín, Gud e il giornalista Francesco Fasiolo su questi temi: qual è il segreto del successo degli autori spagnoli di nuova generazione? Quali sono i graphic novel che più hanno riscosso l'attenzione del pubblico, nazionale e internazionale? E' possibile parlare di una new wave del fumetto spagnolo? E nel frattempo, in Italia, cosa sta succedendo?

Informazioni

Comunicato stampa

La new wave del fumetto spagnolo

Qual è il segreto del successo degli autori spagnoli di nuova generazione? Quali sono i graphic novel che più hanno riscosso l'attenzione del pubblico, nazionale e internazionale? E' possibile parlare di una new wave del fumetto spagnolo? E nel frattempo, in Italia, cosa sta succedendo?

A questi ed altri interessanti interrogativi risponderanno le parole dei relatori nell'incontro: La new wave del fumetto spagnolo, mercoledì 29 febbraio alle ore 19:00, presso l'Istituto Cervantes di Roma, Sala Mostre, in Piazza Navona 91, Roma



Saranno presenti: David Rubín, pluripremiato autore galiziano, giovane e già affermato talento della nona arte, Daniele Bonomo, in arte Gud, uno degli autori più interessanti nel panorama italiano ed esperto del fumetto a 360°, che sta lavorando tra l'altro ad un volume sceneggiato dalla grande scrittrice Dacia Maraini, (in uscita per Tunué) ed il giornalista di La Repubblica Francesco Fasiolo, esperto di fumetto e autore di un saggio sul graphic jornalism di prossima uscita (sempre per Tunué).

Ricordiamo inoltre, in occasione dell'uscita in contemporanea all'evento, la riedizione italiana del grande successo di David Rubín La sala da tè dell'orso malese, da fine febbraio in tutte le librerie. Presentazione del volume e sessione di dediche il 1 marzo 2012 a Roma, ore 17:00, presso la fumetteria Forbidden Planet di via Pinerolo.

David Rubín
La sala da tè dell'orso malese

Tunué, 2012 – Collana «Prospero’s books» n. 22
17x24; pp. 192 b/n; brossurato, rilegato filo refe, copertina plast. opaca

Euro 14,50
ISBN 978-88-89613-68-9

David Rubìn (1977) studia design grafico alla scuola di arte Antonio Faílde. Nel 2006 vince il primo Premio come miglior fumetto al festival de La Coruña e ottiene una nomination come miglior autore rivelazione al Salone internazionale del fumetto di Barcellona con la storia Dove nessuno può arrivare, pubblicata in Spagna e poi tradotta in Francia e in Italia (Tunué, 2007). Il suo graphic novel, La sala da tè dell’orso malese (Tunué, 2009) ha vinto il premio “Autore rivelazione”al Salone del Fumetto di Barcellona e i Premi della Critica 2007 nella categoria “Miglior opera dell’anno”. Membro fondatore e disegnatore attivo del collettivo di autori di fumetto Polaqia, Rubín concilia il suo lavoro come autore di fumetto e illustratore con quello di regista di cinema di animazione per la casa di produzione Dygra Films. L'ultima uscita per Tunué: il primo volume di L'Eroe (2011). Attualmente l'autore è impegnato a completare quest'opera con il secondo (atteso) volume.

Daniele “Gud” Bonomo (Roma, 1976), autore di storie umoristiche, vignette strips, racconti brevi e graphic novel. Laureato nel 2000 in scienze politiche e nello diplomato nello stesso anno alla Scuola Internazionale di Comics, nel 2001 ha cura per la rivista mensile Next Exit – creatività e lavoro, la sezione dedicata al fumetto, all’animazione e all’illustrazione. Insegna fumetto, scenografia per l’animazione e storia del fumetto presso la sede romana della Scuola Internazionale di Comics e cura laboratori di narrativa disegnata per scuole pubbliche e private di diverso grado. Dirige il settimanale umoristico on line www.segnalidifumo.it e l’agenzia ComicsProvider.com. Nel marzo 2005 pubblica con la casa editrice Tunuè il saggio Will Eisner. Il fumetto come arte sequenziale. Come illustratore nel 2007 lavora sul Il grande libro per i bambini cattivi (che diventeranno buoni), Newton Compton Editori. Sempre per Tunuè nel 2007 pubblica Gentes raccolta di storie brevi a fumetti e nel 2009 il romanzo a fumetti Heidi Mon Amour. Dal 2008 è co-curatore con Sergio Badino della rivista semestrale Mono edita da Tunuè ed è stato direttore responsabile della rivista iComics di Kawama editore. Nel 2011 ha pubblicato il fumetto Gaia Blues, dedicato ai più piccoli ed attualmente è al lavoro sul testo della grande scrittrice Dacia Maraini per il nuovo graphic novel La notte dei giocattoli.


Francesco Fasiolo
(Roma, 1977) Laureato in Scienze della comunicazione, è giornalista di La Repubblica. Ha lavorato a Repubblica Tv, Radio Capital, Filmaker’s Magazine e Radio Città Futura. Si occupa di sport, fumetti e mass media. E' di prossima uscita per Tunué il suo saggio Italia da fumetto. Graphic journalism e narrativa disegnata nel racconto della realtà italiana di ieri e di oggi.