La musica perduta degli Etruschi

Roma - 24/07/2014 : 24/07/2014

Conferenza-spettacolo La musica perduta degli Etruschi tenuta da Simona Rafanelli, direttore scientifico del Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Velutonia insieme a Stefano “Cocco” Cantini, sassofonista jazz di fama internazionale.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA
  • Indirizzo: Piazzale di Villa Giulia - Roma - Lazio
  • Quando: dal 24/07/2014 - al 24/07/2014
  • Vernissage: 24/07/2014 ore 18
  • Generi: performance – happening, incontro – conferenza, serata – evento

Comunicato stampa

Giovedì 24 luglio alle 18,00 il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ospiterà nel suo magnifico giardino la conferenza-spettacolo La musica perduta degli Etruschi tenuta da Simona Rafanelli, direttore scientifico del Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Velutonia insieme a Stefano “Cocco” Cantini, sassofonista jazz di fama internazionale.

I due esperti collaborano dal 2012, con un approccio innovativo alla materia, che consiste nel creare un collegamento tra l’archeologia e l’esperienza di un musicista per di più fiatista, come la maggior parte dei musicisti etruschi



Il lavoro è incentrato sullo studio dei materiali e delle misure degli strumenti musicali del mondo etrusco; uno degli obiettivi del progetto prevede proprio la ricostruzione di tali strumenti, seguendo criteri scientifici innovativi in grado di riprodurre note ed armonie del passato.