La fotografia incontra il design

Palermo - 06/11/2011 : 06/12/2011

A Palermo in mostra le città del mondo di Davide Bramante gli scatti rubati alle dive di Marcello Geppetti, famoso paparazzo della Dolce Vita. Ed ancora, Alessandro Martorana, sarto di fama internazionale, con il suo cachemire a vestire la casa ideale: un grande incontro per festeggiare l'architettura.

Informazioni

Comunicato stampa

Domenica 6 novembre 2011 alle ore 19.00 inaugura a Palermo, in via Libertà 39 a Palermo, Mobiluxor Young, terzo project space del gruppo Mobiluxor con una MOSTRA dal titolo: “La fotografia incontra il design”, organizzata in collaborazione con la galleria online di fotografie d’autore ad edizione limitata Artistocratic.

Sette artisti per oltre trenta opere esposte tra cui emerge Davide Bramante, artista siciliano ben noto nei circuiti internazionali dell'arte contemporanea (ha esposto al MOMA di New York)

Bramante presenta un nuovo ciclo fotografico raccontandoci con le sue sovrapposizioni le città del mondo da Parigi a Shanghai, da Hong Kong a New York con anche opere di oltre 3 metri. Insieme a Bramante, verranno esposti gli scatti rubati di Marcello Geppetti, famoso paparazzo degli anni della Dolce Vita con immagini di Brigitte Bardot, Audrey Hepburn e Sophia Loren e le fotografie di architettura di Mimmo di Todaro. Direttamente dalla collezione di fotografia contemporanea di Alinari 24 Ore verranno proposte anche le opere di Lelli & Masotti, tra i più conosciuti fotografi di musica e spettacolo in ambito internazionale, le fotografie di Pio Tarantini che si ispirano all'arte classica e i bianco e nero sospesi di Luigi Erba.

"Insieme a Mobiluxor - spiegano Antonino Costanzo, direttore Mobiluxor Young e Tommaso Stefani, fondatore di Artistocratic - abbiamo pensato di far convivere eccellenze di mondi diversi combinando design e fotografia contemporanea. E' una formula nuova e completa di offerta artistica e commerciale che trasforma completamente l'esperienza espositiva, dando vita allo spazio".

Grande attesa anche per la performance dello stilista Alessandro Martorana, che vestirà gli oltre 400 metri quadrati di via Libertà con i suoi tappeti e plaid di cachemire.

Alessandro Martorana, nato a Torino ma di origini siciliane, è sarto per passione, folgorato sulla via - londinese - dei maestri del su misura.

“Parte della mia famiglia sta in Inghilterra, da ragazzo d' estate mi innamorai della tradizione inglese dei grandi sarti – spiega Alessandro Martorana - Il doppiopetto, i gemelli, gli accessori, il tweed, i gentleman di campagna: gli inglesi restano i maestri, e con gli anni sognavo di sintetizzare la loro tradizione e la loro eccentricità con la qualità del made in Italy”.

Il salto di qualità che ha trasformato Martorana nel globetrotter della sartoria che vive sugli aerei per inseguire grandi imprenditori, oligarchi dell' ex Urss, attori di Hollywood e emiri, è arrivato grazie a Lapo Elkann. Che, ereditato il guardaroba del nonno, voleva far sistemare i suoi abiti.

“Lapo me ne ha consegnati un paio da modificare - prosegue Martorana - voleva mettermi alla prova, essere sicuro della qualità del lavoro. Smontare e rimontare abiti di quella qualità, usciti dalle sartorie dei grandi maestri, mi ha insegnato tutto”.





Show room nato nel 1997, diretto da Antonino Costanzo e Dario Longo, viene completamente rinnovato in pochi mesi a metà del 2011. La filosofia del nuovo spazio sta nello sviluppo di un servizio completo: dalla progettazione di interni ed esterni alla sua completa realizzazione.

Ma non solo, lo spazio di via della Libertà 39 a Palermo è concepito come un vero e proprio luogo di lavoro, di scambio e costruzione di idee, informatizzato e interattivo dover poter comporre progetti, ambientazioni di stile.

Su due livelli, gli oltre 350 metri quadrati ospitano, in aree dedicate, le maggiori aziende del settore: B&B Italia, De Padova, Alivar, Iago, Minotti, Vitra, Molteni, per citarne alcuni.

Un negozio “fruibile” per gli addetti ai lavori e per il pubblico, dedicato ai giovani e per i giovani che insieme ad architetti qualificati potranno progettare, costruire e vedere la propria casa ideale.

Mobiluxor, giunto nel 2000 alla sua terza generazione, nasce con Erasmo Longo che, oltre trent’anni fa, propone su una piazza tradizionalista come lo era per i tempi quella di Palermo, un concetto nuovo per arredare la casa: il design.



I due figli, Michele e Piero, ed il cognato, Salvatore Costanzo, consolidano negli anni 70-80, l’idea iniziale paterna e sviluppano sempre più la partecipazione e collaborazione con le aziende più qualificate del settore del design mondiale.

A metà degli anni ’90 entra in scena la terza generazione, che, sotto l’attenta guida dei padri, parte integrante e trainante dell’azienda, lancia nuove sfide a livello nazionale ed europeo consolidando il marchio Mobiluxor tra i primi posti dell’eccellenza nel campo dell’arredamento in Sicilia.



Armonia, buon gusto e amore per il bello sono alla base di una filosofia di lavoro che fa di Mobiluxor un ecosistema unico, come il suo stile di vendita. Il suo team di collaboratori, altamente specializzati, propone alla clientela una consulenza costante, anche per il più esigente dei clienti.



Oggi Mobiluxor conta tre prestigiosi project space, dedicati all’alta scuola di design. Mobiluxor è anche il punto di riferimento per la facoltà di Architettura dell’Ateneo di Palermo ed in sinergia con questa, ha più volte organizzato workshop e mostre, rappresentando il laboratorio ideale per i giovani talenti.

Nel 2008 viene assegnato a Mobiluxor l’ambito premio “negozio ideale”, le tre sedi sono riconosciute a livello nazionali come concept stores ideali.



BRAND PRESENTI:

Alivar; B&B Italia; Dada; De Padova; Flos; Fontana Arte; Lago; Minotti; Molteni; Oluce; Pallucco; Vitra.