La faccia giovane dell’agricoltura lombarda

Milano - 20/10/2011 : 15/01/2012

La mostra racconta il mondo rurale evidenziandone l’aspetto colto, giovane e tecnologico, dando voce e immagine alle case history, mediante interviste, contributi audiovisivi realizzati in collaborazione con i protagonisti delle storie d’eccellenza selezionate a rappresentare la diffusa eccellenza nel mondo rurale lombardo.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO NAZIONALE DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA
  • Indirizzo: Via San Vittore 21 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 20/10/2011 - al 15/01/2012
  • Vernissage: 20/10/2011 ore 11.30 su invito
  • Curatori: Elisabetta Pozzetti
  • Generi: documentaria, new media
  • Orari: martedì - venerdì 9.30 - 17.00 sabato e festiv 9.30 - 18.30 L'ingresso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura. Chiuso Lunedì NON FESTIVI 24, 25 dicembre 1 gennaio
  • Biglietti: Intero 10,00 € Ridotto 7,00 €
  • Patrocini: promossa dalla Regione Lombardia – Direzione Generale Agricoltura

Comunicato stampa

La mostra La faccia giovane dell’agricoltura lombarda è promossa dalla Regione Lombardia – Direzione Generale Agricoltura, curata da Elisabetta Pozzetti, Studio Chiesa, realizzata in collaborazione e negli spazi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" di Milano.

Immagini della conferenza stampa di presentazione della campagna integrata di comunicazione

Da sinistra verso destra Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo, Giulio De Capitani, Assessore all'Agricoltura Regione Lombardia e Roberto Formigoni, Presidente Regione Lombardia

L’intero racconto espositivo si articola in eventi esperienziali differenti ma tutti imperniati sul concetto basilare per cui l’agricoltura – e i fondi destinati ad essa dalle politiche di sviluppo europee e dalle imposte di ciascun contribuente della Regione Lombardia – lavora al servizio del cittadino, vanta primati ed eccellenze, è di altissima qualità e gode di un apporto tecnologico all’avanguardia. Lo sfruttamento intensivo del territorio è proporzionale alla cura e al rispetto per il medesimo, attraverso il riutilizzo dei biogas, il reimpiego delle acque, il recupero agro ambientale e della biodiversità.

Sulla sinistra Elisabetta Pozzetti, Studio Chiesa, curatrice della mostra.

L’agricoltura lombarda grazie al Piano di Sviluppo Rurale investe nei giovani – ecco spiegato il tema della campagna di comunicazione sulle facce giovani dell’agricoltura – nella qualità e nell’innovazione, nell’imprenditoria femminile, nella tecnologia sia di strumentazione sia di produzione e commercializzazione del prodotto, nella biodiversità e nel riutilizzo di un bene prezioso quale è l’acqua. A concretizzare temi di tale importanza, ma pure di potenziale astrazione, sovvengono una selezione di quattordici progetti d’eccellenza realizzati con i fondi europei del PSR 2007-2013 della Regione Lombardia.

Sulla destra Renato Mannheimer, Presidente ISPO, e Paolo Baccolo, Direttore Generale DG Agricoltura Regione Lombardia.

In sintesi le tematiche supportanti l’intera campagna si sostanziano di applicazioni concrete di best practice: la mostra racconta il mondo rurale evidenziandone l’aspetto colto, giovane e tecnologico, dando voce e immagine alle case history, mediante interviste, contributi audiovisivi realizzati in collaborazione con i protagonisti delle storie d’eccellenza selezionate a rappresentare la diffusa eccellenza nel mondo rurale lombardo. L’esposizione sarà ospitata dal 20 ottobre 2011 alla metà di gennaio del 2012 negli spazi del Museo della Scienza e della Tecnologia "Leonardo Da Vinci" a Milano.