La Città Visibile 2014

Grosseto - 13/09/2014 : 12/10/2014

La Città Visibile 2014 “La Maremma: idee di bellezza” giunge alla sua settima edizione.

Informazioni

Comunicato stampa

Con quella che si inaugura il 13 settembre al Cassero senese, “La Città Visibile” giunge alla sua settima edizione. Organizzata dalla Fondazione Grosseto Cultura con il Comune di Grosseto, la manifestazione, sostenuta anche in questa edizione dalla Cassa di Risparmio di Firenze, si avvale della collaborazione di cinque amministrazioni comunali della Provincia: per più di un mese, Grosseto, Castiglione della Pescaia, Follonica, Magliano e Scarlino ospiteranno una grande mostra collettiva che inviterà oltre cento tra pittori, fotografi, illustratori – e non solo – a riflettere sull'identità del territorio e sul suo futuro



A Grosseto due “date-evento”: sabato 13 settembre si inaugurerà la grande MOSTRA AL CASSERO SENESE con i reportage fotografici selezionati da Amedeo Novelli e Federico Borselli; sabato 20 settembre verrà realizzata la seconda edizione della NOTTE VISIBILE DELLA CULTURA: mostre d'arte, performance teatrali, videoproiezioni, incontri culturali, visite guidate animeranno il Centro Storico di Grosseto. La notte si aprirà con l'inaugurazione al Museo Archeologico e d'Arte della mostra dedicata a un grande fotoreporter: Uliano Lucas.

LA CITTA' VISIBILE 2014
“La Maremma: idee di bellezza”

Quali idee di bellezza ispirano oggi la Maremma?
Nell'uso quotidiano la parola “bellezza” è sempre più banalizzata e svilita, utilizzata come segno di un atteggiamento edonistico imposto dalle mode commerciali con lo scopo di rendere appetibili i beni di consumo: oggetti, corpi o territori. Per questo, ormai da decenni, la “bellezza” non è più una condizione necessaria per qualificare l'arte. Ma se non è condizione necessaria per l'arte, la bellezza è necessaria per la vita: scoprire nuove idee di bellezza significa impostare un’esperienza diversa della realtà, alla ricerca di una felicità disinteressata e pubblica. Questa esigenza di ricercare significati e valori nuovi, la manifestazione Città Visibile la vuole indagare in relazione alla Maremma: quali strumenti simbolici e narrativi la rappresentano esteticamente e cosa ci seduce del nostro territorio e della popolazione che lo abita? Cosa è bello e come si rende visibile? Che tipo di utilità ha la bellezza e come deve essere condivisa?

Con quella che si inaugura il 13 settembre al Cassero senese, “La Città Visibile” giunge alla sua settima edizione. Organizzata dalla Fondazione Grosseto Cultura con il Comune di Grosseto, la manifestazione, sostenuta anche in questa edizione dalla Cassa di Risparmio di Firenze, si avvale della collaborazione di cinque amministrazioni comunali della Provincia: per più di un mese, Grosseto, Castiglione della Pescaia, Follonica, Magliano e Scarlino ospiteranno una grande mostra collettiva che inviterà oltre cento tra pittori, fotografi, illustratori – e non solo – a riflettere sull'identità del territorio e sul suo futuro.

Città Visibile è inoltre sempre più inclusiva: per accompagnare la crescita di un format culturale che vede nella partecipazione creativa il principale motivo d'ispirazione, gli organizzatori hanno deciso di pubblicare ben 4 bandi di concorso, aperti e gratuiti. Aderendo all'open call su mostra al Cassero, eventi per la Notte Visibile e coordinamento nei territori comunali, tutti hanno potuto candidarsi a farne parte attiva, non come semplici spettatori, ma come protagonisti.

A Grosseto La Città Visibile individua nel racconto d'attualità del reportage uno strumento di narrazione privilegiato e si articola principalmente in due “date-evento”: sabato 13 settembre e sabato 20 settembre. Il 13 settembre si inaugurerà la grande MOSTRA AL CASSERO SENESE con i reportage fotografici selezionati dai fotogiornalisti professionisti Amedeo Novelli e Federico Borselli. La mostra è sostenuta da sponsor e istituzioni prestigiose come Fujifilm, Witness Journal e Fotoup.net. Dopo il grande successo del 2013, sabato 20 settembre verrà realizzata inoltre la seconda edizione della NOTTE VISIBILE DELLA CULTURA: decine di mostre d'arte, performance teatrali, videoproiezioni, incontri culturali, visite guidate animeranno il Centro Storico di Grosseto. La notte si aprirà con l'inaugurazione al Museo Archeologico e d'Arte della mostra dedicata a un grande fotoreporter: Uliano Lucas. Nella notte sarà inoltre distribuito gratuitamente il PASSAPORTO DELL'ARTE: tutti potranno farsi timbrare il passaporto nelle varie sedi delle mostre cittadine. Tra i passaporti riconsegnati, verranno estratti i vincitori di premi prestigiosi: biglietti della stagione teatrale, corsi di musica, corsi d'arte etc.
Tra le due date, nella ANTEPRIMA DELLA NOTTE VISIBILE, gli esercizi commerciali del Centro Storico ma anche quelli del Centro Commerciale Aurelia Antica ospiteranno mostre, degustazioni gastronomiche, reading letterari e tante altre occasioni d'incontro e confronto culturale.
Inoltre, come ogni anno, la città sarà animata da altre importanti iniziative, tra cui quelle della neonata Associazione Amici di Piazza Tripoli, oppure l'originale contest fotografico che animerà il Parco di Pietra di Roselle, senza dimenticare l'animazione di grande livello culturale proposto nel Bastione del Cassero dall'ambizioso progetto Mura Mon Amour.

Nel resto della provincia le iniziative non saranno meno interessanti.
A Scarlino si inaugurerà la Casa e Giardino d'Artista di Mauro Corbani (27 settembre) mentre a Magliano in Toscana (4-12 ottobre) verranno allestite le mostre dedicate alle Percezioni dei Sensi (Galleria Arti In Corso e Centro Enoturistico). Inoltre, saranno organizzati vari eventi, tra cui il coro delle Donne di Magliano, lo spettacolo “Oro verde” di Arts And Crafts, l'incontro per le scuole del neonato Dipartimento di Musica Antica e un incontro dedicato ai “Dialoghi sulla bellezza” nella Casa della Cultura di Montiano.
Presso Castiglione della Pescaia, nella giornata dell'AMACI (11 ottobre), verrà organizzato un importante convegno dedicato alla Strada del Contemporaneo e alle tematiche legate all'arte ambientale. Follonica, infine, presenterà “La bellezza è differente”, grande mostra in pinacoteca (18 ottobre - 9 novembre).