Jonas Mekas

Brescia - 08/02/2020 : 28/03/2020

Mostra personale

Informazioni

  • Luogo: A PALAZZO GALLERY
  • Indirizzo: Piazza Tebaldo Brusato 35 - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 08/02/2020 - al 28/03/2020
  • Vernissage: 08/02/2020 ore 18
  • Autori: Jonas Mekas
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

JONAS MEKAS
Ahead, ahead we move through the stormy seas with all sails open

Primo idillio
Antico è il mormorìo della pioggia sui rami dei cespugli
Antico è il mormorìo della pioggia sui rami di cespugli,
il picchiettìo di fagiani montani nel rossore d’un’alba estiva,
antico è questo nostro parlare:
di gialli campi d’orzo e d’avena, di falò
di pastori nella madida solitudine autunnale e ventosa,
della raccolta delle patate, e di dure canicole estive,
del bianco lucore degli inverni, del cigolìo d’assi su sentieri infiniti


E del difficile trasporto di ceppi, di pietre e sodaglie,
della rossa stufa d’argilla, e del calcare campestre;
o presso a un lume, nelle sere, nell’ingrigire di campi in autunno:
di carichi al mercato per l’indomani,
delle vie in ottobre, larghe e incerte,
dei solchi molli delle patate.
Antica è questa nostra vita – campi riandati
E arativi impressi per lunghe generazioni,
ogni orma di terra ancora parla e respira coi padri.
Da quelle stesse fosse pestavano l’argilla gialla,
la sabbia dorata da quegli stessi campi.
E quando non ci saremo più,
altri siederanno sulle azzurre pietre del confino campestre,
altri falceranno gli archi di erbacce e fieno e areranno le piane;
e quando rientrati dal lavoro siederanno alla tavola –
parlerà ogni tavolo e anfora d’argilla,
ogni fusto della parete;
rammenteranno le ampie e gialle cave del ghiaìno,
e i campi di segale che ondeggiano al vento,
i canti tristi delle nostre donne sul limitare dei campi di lino,
e questo profumo, la prima volta nella capanna nuova! –
fragranza dei muschi freschi.
Oh, antico è il fiorire di trifogli,
lo sbuffo dei cavalli nelle notti estive –
e il fruscìo di zolle, erpici e aratri,
lo strepito grave della màcine di molini, –
il bianco luccichìo di pezzuole delle sarchiatrici d’orto, –
antico è il mormorìo della pioggia sui rami di cespugli,
il picchetto di fagiani montani nel rossore d’un alba estiva,
antico è questo nostro parlare.

(tradotto da Pietro U. Dini in Jonas Mekas, Il viaggio nella vita, Joker, 2014)






In occasione dell’apertura della mostra sabato 8 febbraio alle 17.30 verrà presentato il volume Jonas Mekas, Transcript 04 44’ 14”: Lithuania and the Collapse of the USSR, edito da Francesco Urbano Ragazzi per Humboldt Books, con un testo speciale di Vytautas Landsbergis

Sebastian Mekas, Francesco Urbano Ragazzi e Stefania Scarpini (Humboldt Books) saranno presenti.