Jonas Lund – For you

Milano - 07/10/2021 : 23/12/2021

Il titolo FOR YOU è una precisa e chiara dichiarazione d’intenti, infatti la mostra dà vita ad un’esperienza di realtà migliorata digitalmente costruita FOR YOU (PER TE), ma anche da te.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA BIANCONI
  • Indirizzo: Via Lecco 20 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 07/10/2021 - al 23/12/2021
  • Vernissage: 07/10/2021 ore 17
  • Autori: Jonas Lund
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Lunedì - Venerdì 10 - 13 | 14.30 - 19 Sabato 14.30 - 19

Comunicato stampa

Il 7 ottobre inaugura FOR YOU la prima personale dell’artista Jonas Lund (Svezia, 1984) alla Galleria Bianconi.



Il titolo FOR YOU è una precisa e chiara dichiarazione d’intenti, infatti la mostra dà vita ad un’esperienza di realtà migliorata digitalmente costruita FOR YOU (PER TE), ma anche da te.



Dipinti, luci, piante, ventilatori e schermi sono stati programmati dall’artista in modo da suscitare una sensazione di piacere nel visitatore attraverso un’esperienza curata e diretta algoritmicamente in assoluta corrispondenza con il livello di coinvolgimento nell’arte provato in quell’esatto istante dal visitatore stesso

Facendo eco alla sempre maggiore personalizzazione dei contenuti sui nostri social preferiti, volta a farci sorridere e rimanere online un po' più a lungo di quanto ci potessimo aspettare, la mostra sarà in costante aggiornamento, offrendo una composizione in continua evoluzione per adattarsi al meglio al gusto di ciascun osservatore.



I dipinti riflettono, nella loro stessa struttura compositiva, intorno al concetto, tanto caro a Lund, di opera d’arte di successo. Infatti sono realizzati come abili mosaici di altri dipinti venduti alle aste per somme notevoli.



Ma la continua ricerca dell’artista nell’ambito della valutazione del successo di un’opera d’arte non si ferma alla mera superficie dipinta. Ogni dipinto esposto registrerà i propri indicatori di performance e condividerà questi dati con il visitatore nel momento in cui si avvicinerà all’opera. La Comunicazione di Prossimità (anche chiamata Near Field Communication), ossia la stessa tecnologia che permette i pagamenti contactlesscon la carta di credito, consente così, al fruitore, di accedere alla meta-narrazione della vita dell’opera d’arte, solitamente imperscrutabile come la complessità degli algoritmi che governano le nostre vite online.



Per la sua prima mostra personale in Italia, realizzata dalla Galleria Bianconi, Jonas Lund crea un’esperienza su misura FOR YOU, solo per te. Nel corso della sua carriera, l’artista svedese ha incrementato sempre di più la presenza della reazione del pubblico nelle proprie opere d'arte, assegnando così all’opera una precisa posizione all’interno di una storia millenaria e, al contempo affrontando le domande più contemporanee.



Se storicamente la mediazione delle emozioni e la loro ricezione nelle arti era principalmente una preoccupazione per quanto riguarda l'influenza che quelle emozioni suscitate nel pubblico avrebbero avuto sul mondo non artistico - l'idea generalmente accettata allora era che meno potente è meglio è - oggigiorno le nostre emozioni semplicemente alimentano il capitalismo.



Non è un segreto che i nostri feed sui social media siano curati solo FOR YOU (PER TE), che gli annunci pubblicitari che vengono offerti online siano mirati a ciascuno di noi, che le informazioni presentate potrebbero non essere presentate ai membri della nostra famiglia, tutto ciò con l'obiettivo di innescare una nostra personale reazione.



Nel 2013 Jonas Lund sviluppa un software di tracciamento e analisi dei movimenti dei visitatori per studiare il fenomeno della fruizione delle opere d’arte all’interno del percorso espositivo. L’anno successivo, inventa i VIP (Viewer Improved Painting) come lui stesso li definisce, ovvero quadri digitali astratti realizzati attraverso l’uso di due monitor che si ottimizzano costantemente grazie agli input registrati dai gaze tracker(strumenti di tracciamento dello sguardo) posizionati tra gli schermi, allo scopo di ottenere “la composizione ottimale volta ad attirare maggiormente l’attenzione”.



L’artista è anche noto per la sua scelta di decentralizzare e condividere la propria pratica artistica distribuendo Token guadagnati o acquistati da coloro che vogliono diventare i suoi azionisti e acquisire potere di rappresentanza e voto sulle decisioni più importanti della sua carriera artistica.



La mostra resterà aperta fino al 23 dicembre.