Jimmy Nelson – Before They Pass Away

Pietrasanta - 03/07/2015 : 24/07/2015

Per la prima volta in Italia Jimmy Nelson espone alla Galleria PH Neutro di Pietrasanta un nucleo di opere provenienti dalla raccolta Before They Pass Away liberamente ispirata al lavoro dell’esploratore ed etnologo statunitense Edward Sheriff Curtis autore del volume The North American Indian, un’epopea per immagini dei nativi americani, pubblicato agli inizi del Novecento.

Informazioni

  • Luogo: PH NEUTRO FOTOGRAFIA
  • Indirizzo: Via Padre Eugenio Barsanti 46 - Pietrasanta - Toscana
  • Quando: dal 03/07/2015 - al 24/07/2015
  • Vernissage: 03/07/2015 ore 18,30
  • Autori: Jimmy Nelson
  • Curatori: Folco Quilici
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: martedì - domenica h 11 - 13 / 18 - 24

Comunicato stampa

La Galleria PH Neutro è lieta di presentare Before They Pass Away, la personale del fotografo e artista britannico Jimmy Nelson tratta dall’omonimo progetto fotografico, realizzato tra il 2009 e il 2013, a cura di Folco Quilici.

Per la prima volta in Italia Jimmy Nelson espone alla Galleria PH Neutro di Pietrasanta un nucleo di opere provenienti dalla raccolta Before They Pass Away liberamente ispirata al lavoro dell’esploratore ed etnologo statunitense Edward Sheriff Curtis autore del volume The North American Indian, un’epopea per immagini dei nativi americani, pubblicato agli inizi del Novecento



Sulle orme di Curtis, il fotografo britannico ha viaggiato per tre anni intorno al mondo, attraversando la foresta amazzonica, sfidando le rigide temperature della Siberia per giungere in Papa Nuova Guinea e da qui ripartire alla volta dell’Africa per documentare gli usi e i costumi di trentacinque tribù, tra le più remote al mondo, e fissare su pellicola ciò che il consumismo e l’omologazione culturale minacciano di cancellare.

Una selezione di quindici scatti, realizzati con una macchina fotografica tecnica a lastre, formato 5x4 e risalente a cinquant’anni fa, ci regala ritratti eleganti ed evocativi, a tratti epici in cui lo studio della luce e della composizione collocano l’opera in una dimensione atemporale.
“La ricerca non tanto della spettacolarità di sfondi e di ambienti, che pur non mancano – afferma il curatore - ma il voler affidare a volti in primo piano, alle loro mimetizzazioni formali e cromatiche, l’incarico di farci capire quali fantasie, quali gusti visivi e pittorici, quali segreti e quali magie componevano il tesoro umano dei primitivi. Oggi perduti per sempre. Grazie a Jimmy Nelson se ne conserva la forza espressiva, l’intensa spontaneità”.
Un booklet, con un’introduzione di Folco Quilici e pubblicato da PH Neutro accompagnerà la mostra.


BIOGRAFIE

Jimmy Nelson (Sevenoaks, Kent, 1967) ha iniziato a lavorare come fotografo nel 1987. Dopo aver attraversato a piedi il Tibet, il suo primo diario visivo tratto da questa esperienza è stato pubblicato ottenendo un grande successo a livello internazionale. Ha documentato il conflitto tra India e Pakistan nel kashmir e gli inizi della guerra nella ex Jugoslavia. A partire dal 1994, insieme alla moglie Ashkaine, ha realizzato la serie Literary Portraits of China, che li ha portati in tutti gli angoli nascosti della Repubblica Popolare poi confluita nella grande mostra nel Palazzo del Popolo di Pechino e seguita da un tour in tutto il mondo. Dal 1997 in poi Jimmy Nelson ha lavorato nel campo della pubblicità, accumulando contemporaneamente le immagini di culture uniche e remote scattate con una macchina risalente a cinquant’anni fa.

Folco Quilici (Ferrara, 1930) documentarista, fotografo, giornalista e scrittore, ha collaborato nella sua lunga carriera con i più importanti intellettuali della nostra epoca: con lo storico Fernand Braudel e l’antropologo Levi Strauss per i tredici film della serie Mediterranéé (1977) ottenendo anche il premio della Critica Francese; numerosi sono i riconoscimenti e i premi che lo vedono protagonista e nel 1995 gli viene assegnata la “Targa d’Oro Europea del Cinema Storico-Culturale.
Recentemente ha presentato Il suo ultimo lavoro, Animali nella Grande Guerra, un documentario sugli animali che hanno preso parte al primo conflitto mondiale.