Jan Muche – Kompressor

Milano - 28/02/2013 : 13/04/2013

Nelle sale della Galleria saranno esposte tele di vario formato dell’artista allievo di Hoedicke. Con il suo lavoro Muche eredita magistralmente il percorso di ricerca della pittura tedesca e in particolare di quella berlinese.

Informazioni

Comunicato stampa

Lo Studio d’Arte Cannaviello è lieto di presentare la mostra di Jan Muche, Kompressor. Nelle sale della Galleria saranno esposte tele di vario formato dell’artista allievo di Hoedicke. Con il suo lavoro Muche eredita magistralmente il percorso di ricerca della pittura tedesca e in particolare di quella berlinese.

I quadri di Jan Muche sono immense “scatole temporali compresse” che sintetizzano idealmente l’atemporalità degli oggetti e delle cose. Attraverso rappresentazioni di planimetrie industriali, apparati tecnologici, costruzioni d’acciaio, la sua pittura mette insieme innumerevoli sfumature di moduli contrastanti di colore

Le sue composizioni non sono soltanto il risultato di una costruzione ma nascono direttamente dal colore e dalle sue giustapposizioni. In questo modo dai suoi dipinti emerge il suo prevalente interesse per il “geometrismo” che attivamente prende parte alla “composizione”. Con personale metodologia Jan Muche opera attraverso un repertorio di motivi privi di figure, che dimenticano lo spirito dei tempi, il naturalismo, la compulsione a dipingere e la narrazione, per giungere ad un impressionante atteggiamento costruttivista, verso una pittura e una realtà che appaiono raffigurazioni senza contenuto.
Jan Muche è nato a Herford (Germania) nel 1975. Vive e lavora a Berlino.