James Brown

Borgomanero - 15/02/2020 : 28/03/2020

Una grande mostra personale dedicata a James Brown, una delle figure più interessanti ed importanti del panorama artistico internazionale contemporaneo.

Informazioni

  • Luogo: MEB ARTE STUDIO
  • Indirizzo: Via San Giovanni n° 26 28021 - Borgomanero - Piemonte
  • Quando: dal 15/02/2020 - al 28/03/2020
  • Vernissage: 15/02/2020 ore 18
  • Autori: James Brown
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Dopo la pausa invernale, la MEB Arte Studio riapre la stagione espositiva del 2020 con una grande mostra personale dedicata a James Brown, una delle figure più interessanti ed importanti del panorama artistico internazionale contemporaneo. In mostra saranno presenti una selezione di lavori che raccontano il suo percorso artistico degli anni '80 e '90

Iniziando dal suo periodo graffitista newyorkese degli anni '80, il quale l'ha portato all'attenzione della critica e del collezionismo internazionale, il percorso espositivo presenta successivamente una serie di lavori degli anni '90 quando Brown si trasferì a vivere in Messico, trasportando nelle sue opere l'energia di quei luoghi.

James Brown è nato nel 1951 a Los Angeles, in California. Ha studiato pittura e incisione all'Immaculate Heart College di Hollywood e poi ha frequentato l'Ecole des Beaux-Arts di Parigi, da cui si è laureato nel 1974. Ha trascorso gli anni seguenti a vivere e lavorare a Parigi. Nel 1978, ha tenuto la sua prima mostra personale al Gemeentemuseum di Arnheim, nei Paesi Bassi, nonchè la sua prima mostra personale alla Christiane ed Eric Germain Gallery di Parigi. Nel 1979, Brown si trasferì a New York, dove lavorò al fianco di artisti del nascente movimento neo-espressionista come Jean-Micheal Basquiat, Keith Haring e Julian Schnabel. Ha tenuto le sue prime mostre negli Stati Uniti alla Shafrazi Gallery ed alla Leo Castello Gallery, entrambe a New York. A quel tempo lavorò inoltre anche in italia con la Galleria Lucio Amelio di Napoli.
Sebbene noto soprattutto per i suoi diponti astratti, la pratica artistica di Brown è sempre stata eclettica e varia nella sua sperimentazione con diverse tecnice come ceramica, bronzo, tessuti e incisioni. Nel 1995, James Brown si trasferì in Messico con la sua giovane famiglia. Nel 2000, lui e sua mogle Alexandra hanno fondato la Carpe Diem Press a Oxaca, crendo, con artisti e scrittori di spicco, libri e stampe per artisti in edizione limitata.

Le opere di James Brown sono state esposte in molti musei americani ed europei. In Messico, il Museo di Arte Contemporanea di Oxaca e il Museo Anahuacalli di Città del Messico hanno ospitato importanti mostre del suo recente lavoro. Nel settembre 2017, l'USC Fisher Museum of Art di Los Angeles ha presentato una mostra personale incentrata sull'ultimo lavoro di Brown My Other House nell'ambito della Getty Initiative 2017.
Le sue opere si possono trovare in molte collezioni internazionali sia private che pubbliche, tra cui il Museum of Modern Art - MOMA, il Metropolitan Museum e il Whitney Museum di New York, il Centre Georges Pompidou di Parigi, il Kolumba Museum di Colonia, il Contemporary Art Center di Malaga in Spagna ed il Museo Tamayo a Città del Messico.
James Brown vive e lavora a Mérida, in Messico.