Italian Theater Speaks English

Roma - 18/11/2011 : 18/11/2011

Un’asta, in collaborazione con la Fondazione Romaeuropa, di opere d’arte contemporanea destinata a raccogliere fondi per finanziare l’iniziativa.

Informazioni

Comunicato stampa

ONDAZIONE ROMAEUROPA ARTE E CULTURA
VENERDI’ 18 NOVEMBRE ORE 18.30
Italian Theater Speaks English
Asta a beneficio della promozione all’estero del Teatro Italiano
un progetto a cura di
Valentina Valentini
docente del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo, Sapienza, Università di Roma,
studiosa dello spettacolo del Novecento
Il proposito che il progetto Italian Theater Speaks English, a cura di Valentina Valentini, intende perseguire attraverso un’asta di opere d’arte contemporanea, è quello di sostenere un progetto editoriale di alto profilo scientifico e culturale finalizzato alla conoscenza, nei paesi di lingua inglese, dell’identità del Teatro Italiano dagli anni Settanta del secolo scorso a oggi, dal Nuovo Teatro alle generazioni più giovani.
La proposta alla quale si intende dare corso è quella di realizzare tre pubblicazioni in lingua inglese: due si occuperanno di raccontare il Teatro Italiano con particolare attenzione a quello di ricerca (Carmelo Bene, Giovanni Testori, Leo e Perla, Rem&Cap, Socìetas Raffaello Sanzio, Ascanio Celestini, Franco Scaldati, Enzo Moscato, Teatro Valdoca, Motus, Santasangre… per citarne solo alcuni), il terzo è un libro di Valentina Valentini edito da Bruno Mondadori, Mondi, corpi, materie. I teatri del secondo Novecento, che funziona da contesto storico-teorico alle due antologie, estendendo in campo internazionale il “caso italiano”.
L’asta, che sarà preceduta da un giorno di esposizione (17 novembre), metterà all’incanto opere di molteplici tipologie (disegni, libri d’artista, olî, collage, fotografia) e provenienti dalle donazioni di artisti prevalentemente italiani di diverse generazioni. Battitore sarà Luciano Carnaroli che metterà a disposizione la sua competenza e professionalità per garantire il corretto funzionamento e procedimento dell’operazione.
L’editore inglese che ha rivolto la sua attenzione al Teatro Italiano è Richard Gough, Direttore artistico del Centre for Performance Research, e di Performance Research (una delle più vivaci riviste dedicate al teatro, alla performance, alle arti visive, del cui comitato scientifico Valentina Valentini è onorata di far parte) e series editor della casa editrice Black Mountain Press.
Il 18 novembre prima dell’inizio dell’asta Valentina Valentini e Richard Gough illustreranno il progetto editoriale: Italian Theater Speaks English.
Questa iniziativa è resa possibile grazie al contributo degli artisti che hanno donato le opere (vedi catalogo allegato), della Fondazione Romaeuropa arte e cultura e di Enrica Petrarulo, Marina De Vincenzis, Ambra Patarini e Elisa Santinelli.
Si ringraziano: Gabriella Bontempo, Giorgio Benni, Café Europe, Annarosa e Giovanni Cotroneo, Galleria Oredaria, Daniela Lancioni, La Nuova Pesa, Ludovico Pratesi, Master IED diretto da Viviana Gravano, Dora Stiefelmeier e Mario Pieroni, Stamperia Rosalba e Romolo Bulla, Paola Ugolini.