Irma Caruso – Dettagli (di carta)

Milano - 19/10/2016 : 30/10/2016

La Galleria Artepassante stazione Repubblica inaugura la personale “Dettagli (di carta)” dell’artista Irma Caruso.

Informazioni

  • Luogo: ARTEPASSANTE REPUBBLICA
  • Indirizzo: Stazione Repubblica del Passante Ferroviario - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/10/2016 - al 30/10/2016
  • Vernissage: 19/10/2016 ore 18,30
  • Autori: Irma Caruso
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Mostra visitabile su appuntamento

Comunicato stampa

La Galleria Artepassante stazione Repubblica inaugura la personale “Dettagli (di carta)” dell’artista Irma Caruso.

Irma Caruso, artista amatoriale, non ha un background di studi artistici e si è formata nel suo laboratorio proponendo e sperimentando oggetti e supporti nuovi. Ella ha iniziato il suo percorso una ventina d’anni fa, alla ricerca di un’attività che le consentisse di esprimere una pulsione creativa altrimenti difficilmente manifestabile nella sua professione. È approdata quasi per gioco e divertimento nella pittura e nella decorazione. Le sue opere sono realizzate con colori acrilici, carta e resine su legno



Il gioco associativo della carta con matrici acriliche e resine particolari crea effetti di mosaico e intarsio su superfici perfettamente levigate, lucide ed opache.
La corporeità della carta diviene forma e colore.

Nella sua mostra i dettagli di carta, piccoli, grandi, in bianco e nero, dai colori brillanti e vivaci, si animano prendendo nuove forme. Da lembi di abiti, petali di fiori, lampade e tanto altro, essi mutano in forme simboliche, archetipiche, in immagini universalmente comprensibili ma anche personalmente interpretabili, preposte all'immaginazione e alla gioia.
Il tutto immerso in colori forti, caldi e brillanti.
Le piccole sculture, esposte in affiancamento ai suoi quadri, sono versatili: possono essere guardate e vissute da tutti i lati, quasi un invito ad osservare e vivere la vita in ogni sua angolazione, nella sua interezza e in ogni piccolo dettaglio.

Anche la carta ha un'anima, una sua vita, e si trasforma continuamente.