Irina Razumovskaya & Mariko Wada – Ritual voids

Milano - 29/09/2016 : 09/11/2016

Una indagine sull’ arte contemporanea internazionale che vede due artiste a confronto ed in dialogo a partire da due differenti regioni contemplative: Irina Razumovskaya (1990, Leningrado, USSR) e Mariko Wada (1972 Osaka, Giappone. Vive in Danimarca dal 1998).

Informazioni

  • Luogo: OFFICINE SAFFI
  • Indirizzo: Via Aurelio Saffi 7 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 29/09/2016 - al 09/11/2016
  • Vernissage: 29/09/2016 ore 18,30
  • Autori: Irina Razumovskaya, Mariko Wada
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.30, sabato dalle 11.00 alle 18.00. Domenica su appuntamento.
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Inaugura giovedì 29 settembre alle Officine Saffi di Milano, la mostra Ritual Voids - Irina Razumovskaya & Mariko Wada. Una indagine sull’ arte contemporanea internazionale che vede due artiste a confronto ed in dialogo a partire da due differenti regioni contemplative: Irina Razumovskaya (1990, Leningrado, USSR) e Mariko Wada (1972 Osaka, Giappone. Vive in Danimarca dal 1998).

Ritual voids rappresenta la capacità delle artiste di "attraversare quella zona d’ombra che sussiste nell’atto rituale; in esso si riconosce la potenza del disordine, la sua implicita illimitatezza, oltrepassando le leggi stesse che lo governano

Nel cerchio della ritualità, a seconda dei diversi gradi di penetrazione del vuoto, sussiste sempre una zona d’ombra da attraversare per accedere a quelle dimensioni della mente, ai labirinti che contemplano il disordine. Chi fa ritorno da quelle regioni inaccessibili riporta sempre con sé un potere, una facoltà che non si trova a disposizione di coloro che decidono rimanere entro la barriera del controllo; entro quel limite imposto da una voce normante e dalla collettività che li circonda", come sostiene Ginevra Bria, curatrice del testo critico che accompagna la mostra.

Per maggiori informazioni clicca qui.


Milano, Officine Saffi (Via A. Saffi, 7)
RITUAL VOIDS. Irina Razumovskaya & Mariko Wada

30 Settembre – 9 Novembre 2016
Inaugurazione: giovedì, 29 settembre, ore 18.30
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.30, sabato dalle 11.00 alle 18.00.
Domenica su appuntamento.
Ingresso gratuito

Informazioni stampa:
Francesca Salvatore
Tel.: +39 02 36 68 56 96
e-mail: [email protected]
www.officinesaffi.com


RITUAL VOIDS

Irina Razumovskaya & Mariko Wada

Opening: Thursday, 29 September 18.30


On Thursday, September 29, Officine Saffi inaugurates the exhibition Ritual Voids - Irina Razumovskaya & Mariko Wada. A compelling research into international contemporary art, that sees two artists in comparison, approaching from two different regions of thought, even though they are in direct contact: Irina Razumovskaya (born 1990 in Leningrad, USSR) and Mariko Wada (born 1972 in Osaka, Japan, living in Denmark since 1998).

Ritual voids demonstrates the ability of the artists “to cross that grey area that exists in the ritual act where one can see the power of disorder, its implicitly unlimited dimension, far beyond the laws that govern it. In the area of ritual, according to the various degrees of penetration of the vacuum, there is always a grey area to be crossed in order to reach the dimensions of the mind, the labyrinths that can contemplate disorder. Those who return from those inaccessible regions always bring with them a power, a capability that is not available to those who decide to remain within the borders of control; within the limit imposed by a voice of normalcy and the society surrounding them", as written in the curatorial text by Ginevra Bria.